vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

Primarie, Vastoviva: "Il problema non è Lapenna, ma le resistenze"

Più informazioni su

VASTO – “Il problema non è Luciano Lapenna, ma il bene della città e la volontà dei vastesi”. L’associazione Vastoviva torna a chiedere le primarie a una manciata di giorni dalla convocazione dell’assemblea degli iscritti del Partito democratico. Il parlamentino del Pd deve scegliere se indire o no la consultazione popolare per far scegliere direttamente ai cittadini il leader che correrà il prossimo anno per entrare nell’ufficio più importante di piazza Barbacani.

Per l’associazione fondata da Maria Amato, Angelo Bucciarelli, Nino Fuiano, Raimondo Pascale e Paolo Marino, “è tempo di uscire dalle  mura fisiche e virtuali di una sezione di partito per agganciare la vita della gente, costruire un’idea di sviluppo, una visione ed una speranza nuove.
Una grande e partecipata campagna per le primarie è un’ occasione di comunicazione troppo importante, da non perdere: un mese di intenso lavoro da spendere per allargare il consenso al centrosinistra, rinsaldare forze e legami.
Non una guerra tra singoli, ognuno pro domo sua, ma un confronto di idee e progetti. Senza paura”. 

Vastoviva invoca “scelte condivise, non solo comunicate o subite, programmi e uomini. Il cuore delle primarie non è Luciano Lapenna ma è il bene della città e la volontà dei vastesi. Sintetizziamo così il nostro pensiero, prendendo atto delle forti resistenze e dei timori, personali o di gruppi all’interno del Pd e aspettando con fiducia il dibattito all’interno dell’assemblea cittadina degli iscritti”.

micheledannunzio@vastoweb.com

Più informazioni su