vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

L'appello dei balneatori: "Rischiamo di perdere le concessioni"

Più informazioni su

VASTO – “Tra pochi mesi il nostro mare verrà catapultato nell’anarchia e diventerà appannaggio degli speculatori che arriveranno da tutta Europa a fare affari”. Lo afferma Antonio La Torre, presidente di Fiba-Confesercenti Abruzzo.

L’associazione di categoria che raggruppa oltre il 50% dei balneatori ha rivolto per iscritto ai parlamentari abruzzesi e agli eurodeputati della circoscrizione meridionale un appello ad arginare l’applicazione della direttiva Bolkenstein dell’Unione europea, che ha causato l’avvio di una procedura d’infrazione contro l’Italia riguardo alle concessioni demaniali turistiche. Entro il 2015, le autorizzazioni a sistemare in spiaggia sdraio e ombrelloni dovranno essere messe tutte all’asta. Una prospettiva che preoccupa molto anche i balneatori vastesi.

In definitiva, la richiesta rivolta ai parlamentari abruzzesi è di fare in modo che il governo nazionale risolva la questione, evitando l’applicazione della direttiva Bolkenstein, come accaduto per ambulanti, commercianti e tassisti, inseriti nell’elenco delle tipicità nazionali. I rappresentanti degli imprenditori del litorale chiedono alla politica di difendere le imprese turistiche abruzzesi. Altrimenti scatteranno le proteste.

Più informazioni su