vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

Pilkington, assemblee e un referendum sul contratto

Più informazioni su

SAN SALVO – Un aumento mensile di 104 euro alla categoria
D1, ex quarto livello da corrispondere in tre rate, rispettivamente di 34,
37 e 33 euro, nel periodo compreso tra l’1 gennaio 2011 e l’1 gennaio 2013.
E’ questo l’accordo economico raggiunto nell’intesa siglata l’altro ieri
a Roma tra Assovetro e Filctem Cgil, Femca Cisl e Uilcem Uil che riguarda
30 mila lavoratori del vetro, 3000 dei quali occupati nella zona industriale
di San Salvo negli stabilimenti Pilkington, Primo e Bravo. Scaduto lo scorso
31 agosto, il nuovo contratto è valido dall’1 settembre 2010 al 31 agosto
2013. Oltre all’adeguamento economico, l’intesa prevede per il periodo di
vacanza contrattuale, dal settembre scorso al 31 dicembre prossimo, un premio
una tantum uguale per tutti pari a 170 euro. Allo scadere dei primi due anni
andrà effettuata una verifica puntuale sugli scostamenti salariali per procedere
ad un suo immediato recupero. “Con l’intesa – si legge in una nota della
Filctem Cgil di Chieti – viene rafforzata la parte relativa alle relazioni
industriali, in particolare in materia di ambiente e sicurezza, di mercato
del lavoro e di responsabilità sociale dell’impresa, con l’impegno a definire
entro il 31 dicembre 2011 apposite linee guida. Quanto al mercato del lavoro,
viene introdotta una nuova disciplina in materia di contratti a tempo determinato
e di somministrazione a termine, stabilendo nel 25 per cento la quota massima
onnicomprensiva di questi istituti sul totale di contratti a tempo indeterminato
presenti in azienda e con la loro stabilizzazione, qualora la somma dei suddetti
periodi superi i 43 mesi complessivi anche non continuativi. Importanti novità
anche in materia di formazione, con il rafforzamento del ruolo del sindacato
nel comitato paritetico nazionale e l’istituzione del libretto formativo
del lavoratore. Significativi risultati anche in materia di welfare contrattuale:
a decorrere dall’1 aprile 2013 verrà attivato un sistema di assistenza sanitaria
integrativa (Faschim).
Inoltre, a decorrere dall’ 1 febbraio 2013, verrà incrementata la quota di
contribuzione dall’ 1,3 all’1,4 per cento – interamente a carico dell’impresa
-al fondo di previdenza integrativa Fonchim. In materia di orario di lavoro
e diritti viene introdotta la possibilità, in determinati periodi dell’anno,
di una distribuzione multiperiodale dell’orario di lavoro. Viene regolata
la fruizione dei permessi mensili previsti dalla legge 104 del ’92 relativa
ai lavoratori con handicap, contemperando il loro diritto con le esigenze
delle imprese; viene allungato il periodo di comporto per gli affetti da
patologie oncologiche. Infine, sul capitolo della classificazione del personale,
una commissione paritetica lavorerà fino al 31 dicembre 2011. Interesse particolare
per tal rinnovo, vedono i lavoratori della Pilkington, Primo e Bravo di San
Salvo, dove sono state già indette le assemblee retribuite, il 14 e 15 dicembre
prossimi. Successivamente gli addetti saranno chiamati a dare il proprio
giudizio tramite referendum, che si terranno nei prossimi giorni e il cui
giudizio, per la Filctem Cgil rimane vincolante”.

Più informazioni su