vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

Vandali anche a Natale: danni e bivacchi nella ex stazione ferroviaria

Più informazioni su

VASTO – Forse non sarà nemmeno l’ultimo episodio di un’annata record per gli atti di vandalismo. Il raid alla vecchia stazione ferroviaria di Vasto Marina è stato compiuto nella notte della vigilia di Natale. I danni al patrimonio pubblico non conoscono sosta nemmeno durante le feste. Saracinesca divelta, contenitore dell’immondizia rovesiato nel pozzetto rimasto senza tombino e poi via libera al bivacco notturno dentro l’ex scalo di piazza Fiume e nelle aree esterne.

In base ai dati della Prefettura di Chieti, a Vasto gli atti di vandalismo erano in crescita già a fine ottobre, quando erano giunti a quota 315 contro i 303 di tutto il 2009.

Vastoweb si era occupato di bivacchi notturni e degrado nell’area dell’antica stazione ferroviaria il 18 novembre scorso.

18 novembre. Sui vecchi binari hanno messo le coperte. Le rotaie si vedono ancora tra la terra e la sporcizia. La ex stazione ferroviaria di piazza Fiume trasformata in un bivacco notturno.

Vicino al vecchio magazzino è il posto ideale per non farsi vedere. Buio e rami degli alberi che arrivano a mezzo metro da terra. In alcuni punti anche più in basso. Una capanna naturale per improvvisati banchetti a base si birra. Ma qualcuno è andato lì sotto anche per bere del latte. Lo testimoniano le confezioni abbandonate insieme a carte, cicche e molti altri rifiuti. L’antica stazione di piazza Fiume, aperta nel lontano 1864, è un rudere in un’area abbandonata, che d’estate le Ferrovie concedono al Comune perché le si possa utilizzare come parcheggio. Per progetti di acquisto e ristrutturazione ripassare quando ci saranno i soldi.

Michele D’Annunzio – micheledannunzio@vastoweb.com

 

Più informazioni su