vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

Negoziante preso a manganellate mette in fuga i rapinatori

Più informazioni su

VASTO – Sono presumibilmente vastesi i due che hanno rapinato un negoziante di generi alimentari, prima di subire la reazione della vittima ed essere costretti a lasciare la refurtiva. I due ignoti sono ricercati dagli agenti del Commissariato.

Sono entrati in azione col volto coperto da passamontagna o qualcosa di simile. Erano circa le 18, quando in un negozio di alimentari di via delle Cisterne, nel quartiere di Santa Maria, in pieno centro si Vasto, hanno fatto irruzione due persone, presumibilmente giovani e sicuramente di sesso maschile, che hanno cercato di impaurire il proprietario. L’uomo non si è fatto intimorire. Allora i rapinatori, per arraffare il registratore di cassa dal bancone, hanno colpito il commerciante e, una volta preso quello che cercavano, se la sono data a gambe. Ma la vittima, tramortita e dolorante, si è messa coraggiosamente a rincorrerli.

A quel punto, sono stati i ladri a impaurirsi e a lasciare per strada il registratore di cassa, scappando a mani vuote per le viuzze della città antica. Le indagini sono in corso. Gli agenti del Commissariato hanno ascoltato il racconto del negoziante, che ha riferito solo di aver visto due uomini dalla corporatura diversa: uno alto e robusto, l’altro brevilineo. Vista la dinamica del tentativo di furto e l’entità della somma che avrebbero rubato se tutto fosse andato secondo i loro piani, appare evidente ai poliziotti che gli autori del tentato colpo sono vastesi.

micheledannunzio@vastoweb.com

Più informazioni su