vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

Daniele Menna (Comitato Petrocelli) "Soppressione Coasiv, più tasse"

Più informazioni su

VASTO – La soppressione del consorzio industriale di Vasto provocherà un aumento delle tasse a carico delle imprese. Nella polemica sull’accorpamento di tutti gli enti di sviluppo abruzzesi in un unico consorzio, come prevede la legge che presto approderà in Consiglio regionale, entra a gamba tesa Daniele Menna, presidente dell’associazione Centro studi di Vasto Sante Petrocelli.

La riforma è “un progetto di legge regionale teso a svuotare l’autonomia progettuale e manageriale dei consorzi industriali, compreso quello di Vasto e del Sangro, i cui bilanci sono sempre stati attivi”, attacca Menna, che solleva il rischio del danno economico per le imprese “nei territori lancianese e vastese, che già in itinere pagheranno maggiori gabelle e tasse sui servizi consortili”. Un disegno che “ha iniziato il suo percorso di liquidazione dallo scorso mese di settembre 2010”. Con la riforma “l’attuale Giunta regionale ha deciso di sottrarre alle località periferiche della Regione gli attori dello sviluppo economico” e “assegnare (come per le Asl) il management a soggetti direttamente collegati o fortemente influenzabili dal potere politico regionale”.

“Consiglieri assenti”. Menna chiede ai rappresentanti politici del Vastese di battere un colpo: “Tagliente, Argirò, Prospero, Palomba, Menna, i sindaci di Vasto, Lanciano e San Salvo, Lapenna, Paolini e Marchese, dove sono? Aspettano, come avvenuto per le Asl, che il destino si compia?”.

micheledannunzio@vastoweb.com

Più informazioni su