vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

Basket-serie C. Biofox soffre all'inizio, ma poi prende il largo: 77-59

Più informazioni su

VASTO – Serviva assolutamente una vittoria, e la vittoria è arrivata. Ma non è stata così semplice come il risultato finale, 77-59, lascerebbe intendere. Al PalaBcc si presenta un Sulmona ultimo in classifica, che non ha nulla da perdere.

Gli uomini di coach De Grandis riescono a partire subito bene e i vastesi che non infilano nemmeno un canestro nei primi minuti. Il Sulmona si porta così sul +15, che taglierebbe le gambe a qualsiasi formazione. I primi punti per i biancorossi, dopo un avvio disastroso, arrivano con le triple di Marinaro, per lui oggi luci ed ombre, e D’Alessandro. Il primo quarto si chiude con gli ospiti in vantaggio per 21 a 8. Nel secondo parziale inizia la rimonta della Biofox, con D’Alessandro, miglior realizzatore del match con 18 punti, a gestire il gioco.

La grinta dei vastesi non manca e, punto su punto, arrivano al riposo con solo due punti di distacco, 32 a 34. Il ritorno in campo prevede tutt’altra musica, infatti, dopo il pareggio, un tiro di un Mariani in ottima forme porta i vastesi avanti. Da questo momento, dopo una fase di assestamento, in cui le due squadre giocano punto su punto, i ragazzi di coach Della Godenza, trascinati da un Campi non al meglio, Bonaiuto e la buonissima prestazione di Saverio Celenza, riescono a scavare un solco che conservano fino alla fine. Il massimo vantaggio toccato è di 15 punti.

Nei momenti cruciali tutta la squdra ha saputo unirsi per conquistare questa importante vittoria. Da capitan Desiati a Sammartino e Di Tizio che, anche se mettono pochi punti a referto, lottano su ogni palla. Sia nel secondo quarto che nel finale spazio anche per Silvio Laccetti, che ripaga la fiducia del coach con una bella tripla e altri canestri.

E’ la prima vittoria arrivata con un buon distacco dagli avversari. Ora c’è da trovare la continuità nel gioco e nei risultati, per poter chiudere la pratica salvezza nel minor tempo possibile.

Giuseppe Ritucci

Più informazioni su