vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

Iannone, in gara per sfatare il tabù-Jerez

Più informazioni su

JEREZ DE LA FRONTERA (SPAGNA) Concluse le qualifiche ufficiali della classe Moto 2 nel secondo appuntamento del motomondiale 2011, che ha visto conquistare la pole position per la seconda volta consecutiva dal giovane tedesco Stefan Bradl con un tempo di 1’42.706.  A chiudere la prima fila il giapponese Yuki Takahashi (+0.282)  e lo svizzero Thomas Luthi (+0.582), migliore degli italiani Alex De Angelis in sesta posizione.

Ancora una volta qualifiche difficili per il pilota vastese Andrea Iannone che ha fatto registrare solo l’undicesimo tempo. Si prospetta una gara difficile domani sul circuito di Jerez dove Iannone cercherà di sfatare il tabù di non essere mai andato a punti. I tifosi di Ian29  sperano in una sua grande prestazione e in un’ennesima rimonta a cui oramai li ha abituati.

“Questa è stata una giornata difficile – dice Iannone al termine delle qualifiche-.Abbiamo provato due soluzioni, una configurazione alla mattina e una differente nel pomeriggio: ci aspettavamo dei miglioramenti netti, ma non siamo completamente soddisfatti. Abbiamo fatto dei cambiamenti sostanziali che, effettivamente, non ci hanno portato dei vantaggi concreti e non ne sono felice.

Le reazioni della moto in pista non sono quelle che vorremmo e stiamo faticando un po’. Non ci resta che lavorare, pensare e provare nuove possibilità per poter creare la messa a punto ideale. Sono convinto che riusciremo a trovare la strada giusta per ottenere risultati che ci convincano di più. A ogni modo, guardando il tempo sul giro, sono a due decimi dalla pole di oggi, quindi non è male, ma le mie sensazioni in pista non sono altrettanto positive”.

Una parentesi anche sulle altre classi del motomondiale: nella 125 la pole è andata al pilota italo-tedesco Sandro Cortese che interrompe il dominio spagnolo nella categoria minore. Pole di uno strepitoso Casey Stoner nella classe regina Moto GP davanti alla coppia spagnola Pedrosa e Lorenzo che chiudono la prima fila, migliori degli italiani Marco Simoncelli e Andrea Dovizioso in quinta e sesta posizione. Male Valentino Rossi che a causa di una caduta e di un turno poco brillante ha chiuso in dodicesima posizione a quasi un secondo e mezzo da Stoner.

Quindi non resta che darvi appuntamento incollati al televisore domani alle ore 12.15 quando si spegneranno i semafori per dare il via alla seconda prova del mondiale.

Andrea Scampoli

Più informazioni su