vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

Senatore Quagliariello: "Della Porta esempio nazionale"/Video

Più informazioni su

VASTO – “La candidatura di Mario Della Porta ha un significato che prescinde dalla città di Vasto”. Un risvolto anche nazionale, secondo il senatore Gaetano Quagliariello. Uno dei volti televisivi più noti del Pdl oggi pomeriggio ha fatto tappa a Vasto per sostenere l’ex magistrato nella campagna elettorale in vista delle elezioni del 15 e del 16 maggio.

Con lui un altro collega di Palazzo Madama: il celanese Filippo Piccone, che del Popolo della libertà è coordinatore regionale. Il fatto che il candidato sindaco del partito di Berlusconi sia un giudice fa notizia. Ancor di più nella fase in cui il Governo e la maggioranza di centrodestra ingaggiano un duro scontro con la magistratura sul processo breve e sulle grane giudiziarie del premier. Per Quagliariello, non c’è niente di strano.

Lo dichiara davanti alla platea del comitato elettorale di via Alessandrini. Inizia proprio così: “Questa candidatura ha un significato che prescinde dalla città di Vasto e onora la città di Vasto, anche se il candidato non è vastese. Della Porta mette al servizio del bene comune un’esperienza non comune”.

Ad accoglierlo ci sono i big locali del partito: da Giuseppe Tagliente ad Antonio Prospero, dal coordinatore locale, Etelwardo Sigismondi, al capogruppo in Consiglio comunale, Guido Giangiacomo. Ci sono anche rappresentanti dell’Udc, come il capogruppo in Consiglio regionale, Antonio Menna, e Nico Sallese, ex assessore nelle Giunte municipali democristiane degli anni Ottanta-Novanta. E poi diversi consiglieri comunali, futuri candidati e simpatizzanti del centrodestra. La sede elettorale è piena. Secondo Quagliariello, la scelta di Della Porta di presentarsi a capo dell’asse che Pdl e Udc hanno formato a Vasto attesta come vi sia un settore della maggioritario della magistratura che ritiene di dover essere tenuto al riparo dalla politica. Sul terreno della riforma della giustizia sfidiamo il centrosinistra”.

servizio di Michele D’Annunzio – riprese e montaggio di Eduardo D’Addario

Più informazioni su