vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

"Casa trasformata in negozio della droga". Un arresto

Più informazioni su

VASTO – Al termine di una serie di appostamenti gli agenti del Commissariato di Vasto hanno fatto scattare ieri pomeriggio il blitz. La casa di via San Michele era, secondo il vice questore Cesare Ciammaichella, “una vera e propria centrale di spaccio, che serviva una buona parte dell’area vastese”.

Con l’accusa di detenzione di sostanza stupefacente ai fini di spaccio, i poliziotti hanno arrestato Guerrino Cerelli, 46 anni, di etnia rom, già noto alle forze dell’ordine.

Notati movimenti sospetti, gli investigatori hanno “effettuato servizi mirati e diversi appostamenti nei pressi dell’abitazione sospetta, dopo le segnalazioni di un insolito andirivieni di tossicodipendenti in via San Michele”, spiega Ciammaichella.

“Gli operatori ,durante la fase di appostamento, hanno visto arrivare un’autovettura con due ragazzi, già noti alle forze dell’ordine per essere consumatori abituali di droga.
Subito dopo hanno visto il Cerelli affacciarsi alla finestra e fare cenno ai ragazzi di salire.
Dopo alcuni minuti i due giovani risalivano sull’auto e ripartivano prendendo direzione Corso Mazzini. Uno dei due cercava di allontanarsi a piedi quando veniva bloccato da un Agente in borghese che li aveva seguiti.
Il ragazzo consegnava spontaneamente un involucro contenente la sostanza stupefacente, senza però rivelare le modalità dell’acquisto.
A questo punto gli agenti ancora appostati  nei pressi dell’abitazione dell’uomo decidevano di entrare immediatamente in casa”, racconta l’ufficiale di pubblica sicurezza.

In una calza nera nascosta tra le pieghe delle coperte, gli agenti hanno trovato tre involucri contenenti eroina e cocaina, 25 grammi in totale, mentre in cucina in alcuni contenitori c’erano due bilancini di precisione e materiale per il confezionamento. Il tutto è stato sequestrato. La sostanza, analizzata dalla scientifica, “dava esito positivo e ora se ne dovrà accertare il principio attivo”. Nei confronti del 46enne è scattato l’arresto.

Più informazioni su