vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

Vongolare sotto costa, Circomare e polizia col telelaser

Più informazioni su

VASTO – Non sono passate inosservate. “Hanno già ricominciato a rendere torbide le acque”, dice qualche operatore turistico. Le vongolare tornano a rastrellare i fondali di Vasto Marina.

Quest’anno, però, la Guardia costiera si premunisce: “Proprio due giorni fa a Pescara è stato firmato l’accordo con la polizia stradale, che metterà a disposizione i propri telelaser per rilevare la distanza delle imbarcazioni dalla costa, che deve essere di almeno 500 metri”, spiega il tenente di vascello Daniele Di Fonzo, comandante del porto di Punta Penna.

La convenzione è stata siglata dai vertici della stradale e dal direttore marittimo d’Abruzzo e Molise, capitano di vascello Pietro Verna.

Una ventina di vongolare, per lo più della marineria di Ortona, sono state avvistate già in questi giorni. Eseguiti i primi controlli, sotto il coordinamento del Compartimento marittimo di Ortona. “Alcuni verbali sono stati già elevati”, dice Di Fonzo. Multe da mille euro per chi sconfina. Ma “i telelaser ci aiuteranno a essere certi delle distanze, evitando ricorsi in Tribunale con cui gli armatori sanzionati ottengono l’archiviazione del procedimento”.

Prelevate anche delle alghe dai rastrelli. La loro analisi consentirà alla Guardia costiera di capire a quale profondità e, di conseguenza, a quale distanza dalla riva vengono pescate le vongole.

Michele D’Annunzio – micheledannunzio@vastoweb.com

Più informazioni su