vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

D'Alessandro al Pdl: "Serve un nuovo progetto"

Più informazioni su

VASTO – “A Vasto, tra le forze che si sono opposte all’attuale Amministrazione, è possibile dare vita a un nuovo progetto politico. La nostra città può diventare laboratorio per la creazione di una nuova casa dei moderati, ma solo se al vostro interno metterete da parte il risentimento o, peggio, l’odio che ancora permane, a distanza di anni, tra molti di voi”. Lo ha detto Davide D’Alessandro, coordinatore di Alleanza per Vasto, alla riunione di iscritti e simpatizzanti del Pdl convocata dal consigliere comunale Guido Giangiacomo.

“Prospero e Tagliente – ha dichiarato D’Alessandro nel suo intervento – non si eliminano con gli ordigni, non si superano facendo i soldatini, ma dimostrando di saperli sostituire. Non vi diranno mai: Prego, accomodatevi, perché, quando erano giovani, nessuno l’ha detto loro. La leadership si conquista lottando, affermando le proprie idee, se si hanno idee. Desiati ha firmato un accordo, ma non ha remato, se non in direzione ostinata e contraria. Oggi parla di sconfitte vincenti, ma le sconfitte vincenti sono come le cilecche gaudenti: non esistono. Dite che Della Porta è stato imposto. Be’, esiste la disobbedienza. Se Giangiacomo e Sigismondi leggessero Della Loggia, saprebbero che occorre disobbedire. Avrebbero potuto opporsi a ciò che dicono essere stato imposto, così come potrebbero, in attesa di un partito che auspicano diverso e per esercitare pressione sui vertici, restare indipendenti e non iscriversi in Consiglio al gruppo Pdl. Noi di ApV siamo favorevoli a unire le forze, a dare vita a un progetto politico serio, aperto e condiviso, che dia la possibilità alla maggioranza dei vastesi, non contenta dell’Amministrazione Lapenna, di abitare nella nuova casa e, all’uopo, di votarla. Ma non inseguiamo sconfitte vincenti. Siamo interessati soltanto alle vittorie, a far vincere Vasto”.

Più informazioni su