vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

Lembo (Confesercenti): "Musica, stop non prima dell'una"

Più informazioni su

VASTO – Sia consentito di fare musica all’aperto fuori dai locali almeno fino all’una di notte. Torna a chiederlo Confesercenti all’amministrazione comunale di Vasto. E’ Simone Lembo, direttore locale dell’associazione dei commercianti, a chiarire la posizione dell’organizzazione che rappresenta.

Il comunicato – “Dopo alcuni incontri avuti con il sindaco, l’assessore al commercio e il settore competente per quanto riguarda l’ordinanza da emanare per le attività di intrattenimento dei pubblici esercizi, siamo a precisare quanto segue.

Intanto è bene evidenziare, sia per gli operatori che per gli avventori, che le attività di intrattenimento sono innanzitutto di due categorie:

• l’attività di intrattenimento prevalente, come eventi, spettacoli, concerti, con la partecipazione attiva del pubblico, che è soggetta ad autorizzazioni specifiche e a normative particolari e riguarda le discoteche, i locali per concerti, i locali per spettacoli, ecc.;

• l’attività di intrattenimento accessoria, dove l’intrattenimento senza partecipazione attiva del pubblico, è un’attività complementare a quella della somministrazione di alimenti e bevande e riguarda i pubblici esercizi (bar, ristoranti, paninoteche, pizzerie, ecc.).

Da tempo, ormai, si è avviata una discussione in merito all’intrattenimento musicale a Vasto ma, tutti, dobbiamo essere consapevoli che ci sono della attività, “tipo discoteche” per capirci, che sono autorizzate a fare un certo tipo di eventi e i pubblici esercizi, che sono autorizzati a fare un altro tipo di intrattenimento.

Ma, siamo anche convinti che, in una città come Vasto, che negli ultimi periodi ha visto nascere numerosi pubblici esercizi, dal centro storico a Vasto marina, sia indispensabile favorire uno sviluppo di un intrattenimento di qualità e di spessore che però veda il pieno rispetto delle norme.

È fondamentale che l’offerta turistica di Vasto, attiri con quante più proposte possibili, le famiglie così come i giovani che cercano divertimento “sano”.

Ed è anche necessario, stabilire delle regole per i locali pubblici, cercando di tutelare la loro attività, ma nello stesso tempo di proteggere  la quiete di chi abita nelle immediate vicinanze.

La nostra forza deve essere l’equilibrio tra i tanti elementi dell’offerta, equilibrio che deve tendere sempre più alla qualità, nella convinzione che le diverse attività (discoteche-pubblici esercizi), possano creare, nel rispetto delle regole, un indotto positivo con effetti benefici per tutti.

Con questo spirito chiediamo con urgenza, visto anche il periodo importante della stagione turistica, orari e procedure certe e che si possa fare intrattenimento, all’esterno, da parte dei pubblici esercizi, almeno fino alle ore 1.00, del venerdì e del sabato e di tutti i giorni nella parte centrale della stagione estiva”. 

 

 

 

Più informazioni su