vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

Lanci di bottiglie, vandali in azione

Più informazioni su

VASTO – C’è chi getta le bottiglie dalla rotonda di viale Dalmazia. E addirittura qualcuno che ha lanciato un macigno sul garage della chiesa di Stella Maris.
Dispetti e inciviltà nelle notti di Vasto Marina dove, se è vero che l’allarme risse dello scorso anno è stato fino ad ora scongiurato (a luglio l’ultimo episodio, con tanto di bottigliata, ma senza conseguenze gravi), rimangono un problema serio gli atti di vandalismo e, più in generale, lo spregio del patrimonio pubblico.
E così accade di vedere, a conclusione delle notti d’estate, centinaia di bottiglie abbandonate su panchine, cordoli e muretti. E viene da chiedersi: che fine ha fatto l’ordinanza che da anni impone di non far uscire dai locali i contenitori di vetro, ma solo bicchieri di plastica? A dire la verità, più di qualcuno il bicchiere di vetro se lo va a prendere al bar e poi lo lascia dove capita.

Altri, invece, decidono di divertirsi lanciando le bottiglie dalla rotonda di viale Dalmazia verso il sottostante lungomare Cordella.

Nelle scorse settimane, raccontano i parrocchiani della località balneare, nel mirino dei vandali è finita anche la canonica della chiesa di Stella Maris, nella centralissima piazza Rodi. Mani ignote si sono divertite a lanciare un grosso masso sul tetto del garage in cui è parcheggiata l’auto del parroco, padre Luigi Stivaletta. Probabilmente un pezzo di muretto divelto dall’area dell’ex stazione ferroviaria, che dal 2008 è divenuta un megaparcheggio per decongestionare il centro di Vasto Marina.

Vandali anche nella città antica, sulla loggia Amblingh: divelti i cestini dell’immondizia, danneggiati rampicanti e imbrattati i muri di alcune abitazioni.

Più informazioni su