vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

Lapenna:"L'opposizione sia costruttiva"

Più informazioni su

VASTO – “La commissione consiliare d’indagine non andava fatta perché la competenza su Fosso Marino è solo in minima parte del Comune”, ma anche di Sasi e Consorzio di bonifica. Luciano Lapenna replica alle polemiche del centrodestra.

Il day after del Consiglio comunale torna ad essere il giorno delle conferenze stampa. Alle 10.30 in municipio parlano il primo cittadino, il presidente del Consiglio comunale, Peppino Forte, il consigliere Luigi Marcello (Giustizia sociale), alla presenza degli assessori Vincenzo Sputore, Marco Marra e Lina Marchesani.

Alle 11 è la volta dell’opposizione, che schiera nel breefing tenuto in piazza Barbacani Guido Giangiacomo ed Etelwardo Sigismondi del Pdl, Massimo Desiati (Progetto per Vasto) e Davide D’Alessandro (Alleanza per Vasto).

Lapenna – “Il bilancio di previsione – afferma Lapenna – è stato tacciato di non trasparenza e addirittura di illegittimità. Non è comprensibile l’affermazione sulla mancanza di trasparenza, ma intollerabile l’accusa di illegalità. E’ un bilancio approvato ad agosto perché il governo nazionale non dava disposizioni ai Comuni su questa materia così importante. Ci aspettavamo qualche voto in più dall’opposizione. Invece, la minoranza ha preferito una posizione aventiniana”, non partecipando al voto, tranne Progetto per Vasto, che ha espresso un no al documento contabile.

Forte – Secondo il presidente del Consiglio comunale, “è riprovevole che le minoranze abbiamo lasciato l’aula su indicazione del loro legale”, in attesa della decisione sul ricorso al Tribunale amministrativo regionale presentato dal centrodestra per chiedere l’annullamento della prima seduta, quella del 18 giugno scorso.

“Ci aspettavamo dall’opposizione – commenta Forte – un atteggiamento più costruttivo. Invece hanno approfittato delle telecamere della diretta web per guadagnarsi uno spazio di visibilità. Ma la maggioranza ha tenuto, approvando con 15 voti il bilancio e anche alcuni emendamenti dell’opposizione che, nonostante abbia visto approvate alcune delle sue proposte, ha votato contro il documento complessivo”.

L’esponente del Pd annuncia “un Consiglio comunale straordinario sul rischio soppressione del Tribunale di Vasto”.

micheledannunzio@vastoweb.com

 

 

Più informazioni su