vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

Forte (Pd): "Che fine ha fatto la Costa Contina?"

Più informazioni su

VASTO – Il presidente del consiglio comunale, Giuseppe Forte, ha inviato una nota al sindaco, Luciano Lapenna, all’Assessore al Patrimonio, Vincenzo Sputore, ed al dirigente del settore per sollecitare una ricognizione dello stato dei fatti dell’antica strada della Costa Contina, ovvero quel tracciato che per diversi secoli era stato percorso da marinai ed ortolani vastesi, è spartita.

“Riportata sui catastali dell’Ufficio Tecnico Erariale -si legge in una nota- e prima di allora graficamente rappresentata nella pianta a volo d’uccello della città realizzata nel 1700, la stradina della Costa Contina è sparita al punto che molti proprietari dei terreni che la fiancheggiano non sanno più come raggiungere i loro fondi agricoli.

Verso nord la stradina è stata interrotta addirittura con la installazione di un cancello in ferro da parte di un privato cittadino che ha fissato la struttura a ciò che rimane dell’antico rudere della Chiesa della Madonna della Neve. Verso sud – continua Forte-, nei pressi del collegamento con la ex statale Histonia 86 che collega Vasto alla marina, la stradina è stata interclusa al passaggio da un costruttore che ha pensato bene  alzare un muro in cemento armato”.

Forte, nella sua nota, invita i competenti uffici tecnici a rilevare topograficamente la strada ed a procedere alla sua immediata riapertura per l’utilizzo da parte dei proprietari terrieri e dei cittadini che preferiscono
percorrere il tratto tra Vasto e la Marina a piedi.

Giuseppe Ritucci

Più informazioni su