vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

Alinovi (Codici): "Class action e sistemazione delle fogne"

Più informazioni su

VASTO – Sbarca a Vasto Codici, associazione nazionale per la tutela dei cittadini. A presentare il referente locale, Riccardo Alinovi, che segna così il suo rientro sulla scena pubblica, sono stati il segretario regionale, Giovanni D’Andrea, e il responsabile organizzativo Domenico Pettinari.

Il primo argomento di interesse, che ha spinto l’associazione ad impegnarsi sul territorio Vastese, è il problema degli scarichi a mare, che ha fatto vivere un’estate nera ai vastesi e ai turisti.

“Abbiamo dato mandato al nostro ufficio legale di verificare se ci sono gli estremi per un’azione legale di tutela per i cittadini e gli operatori turistici”. Lo afferma Pettinari, che spiega come “Comune, Ato e Sasi, si dividono, a nostro avviso, le responsabilità. L’azione prevede una diffida ad adempiere alla concertazione per la risoluzione del problema entro 90 giorni, trascorsi i quali vi sarà il ricorso al tribunale amministrativo.

C’è poi un’azione parallela per il ristoro di eventuali danni subiti. Per questo, l’associazione presenterà la richiesta, a cui possono associarsi tutti quei cittadini che ritengono di essere stati danneggiati, associandosi a Codici. Sarà poi il giudice a stabilire eventuali risarcimenti”.

Ma l’azione di Codici non si fermerà solo alla questione degli scarichi. “A livello nazionale siamo tra le sei associazioni più importanti- spiega D’Andrea-, ma sul territorio abruzzese siamo la prima associazione, con 2500 iscritti e una sede operativa a Pescara, con un ufficio legale molto ben organizzato. La nostra tutela si rivolge a tutti i cittadini, senza nessuna esclusione. Ognuno di noi, almeno in un momento della sua vita, è un soggetto debole nei confronti di una determinata situazione e noi siamo pronti a tutelare i suoi diritti”.

Alinovi sarà il referente sul territorio per raccogliere le istanze dei cittadini. “Vogliamo dare risposta ai problemi di tutti. Sul caso delle fogne è un problema che va avanti da troppi anni senza che nessuno si impegni per risolverlo. A mio avviso, le associazioni ambientaliste, Wwf e Legambiente, hanno taciuto troppo durante questa estate. La città ha subito un colpo durissimo, economico e d’immagine, con tante persone che sono andate via prima del tempo.

Ai nostri albergatori lancio una proposta. Per la prossima stagione offrite due giorni di soggiorno gratuito, in modo da attirare di nuovo i turisti dopo quello che è successo negli ultimi mesi. E’ chiaro, però, che prima i problemi devono essere risolti, ma sul serio. Noi ci batteremo per questo. A Vasto vanno individuate le responsabilità politiche della vicenda fogne. Sulla vicenda scarichi abusivi, per scoprire i responsabili, si controllino le concessioni edilizie. Basterebbe questo per individuare gli scarichi illeciti. Lo si faccia senza guardare in faccia nessuno, ristabilendo la legalità”.

Per rivolgersi all’associazione Codici, si può telefonare allo 0873 391260.

Giuseppe Ritucci

Più informazioni su