vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

Petrolio, interrogazione in Senato dell'Idv

Più informazioni su

ROMA – “Il Ministero dell’Ambiente deve intervenire per tutelare le coste minacciate dalle trivelle”. Approda in Senato il problema petrolizzazione del mare vastese, abruzzese e non solo.

Un’interrogazione al ministro dell’Ambiente, Stefania Prestigiacomo, è stata presentata da quattro senatori dell’Italia dei valori. Prima firmataria è Patrizia Bugnano. Gli altri sottoscrittori sono l’abruzzese Alfonso Mascitelli, Felice Belisario e Fabio Giambrone.

“I dati raccolti nel 2011 da Goletta Verde, durante la campagna estiva di Legambiente – sottolinea Bugnano – sono estremamente preoccupanti e testimoniano che a devastare il Mediterraneo e le sue coste non sono soltanto la cementificazione selvaggia e gli scarichi fognari illegali ma anche le trivellazioni petrolifere dei fondali marini. Evidentemente il disastro provocato dalla Bp nel golfo del Messico, meno di un anno fa, non ha insegnato nulla agli amministratori visto che dal maggio 2011 risultano rilasciati 25 permessi di ricerca per l’estrazione di idrocarburi. Di queste 12 interessano il Canale di Sicilia, ed altre 40 interessano la stessa regione, soprattutto in luoghi splendidi come Pantelleria e le isole Egadi. Altre ricerche potrebbero essere effettuate in Abruzzo, Puglia e Basilicata. La tutela dell’ambiente e delle coste siciliane ed italiane – chiede l’Idv – deve essere un interesse primario del Governo e delle amministratori locali, anche alla luce della crescente valorizzazione turistica di questi luoghi”.

Più informazioni su