vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

Tanta gente per la rassegna di cori davanti alla cattedrale

Più informazioni su

VASTO – C’era tanta gente in piazza ieri sera per assistere alla rassegna di cori folkloristici e di polifonia Uaste ‘bbelle e terra d’eure, organizzata dal Gruppo Folkloristico Aniello Polsi.

Con la Cattedrale di San Giuseppe a fare da scenografia naturale, si sono esibiti il Gruppo Folk La Fontana di Cupello, diretto da Rocco Ialacci, il Coro Folkloristico Colline Verdi, di San Giovanni Teatino, diretto da Giuliano Di Berardino, il Gruppo Folk I cantori del Golfo, diretto da Nicola Stivaletta, il Coro Idica, di Clusone, diretto da Gianluigi Bigoni e il Gruppo Folkloristico Aniello Polsi, con la collaborazione del soprano Alessandra Santovito, diretto da Marilena Lucci.

Una bella iniziativa, volta alla riscoperta (per molti una scoperta), di canti della tradizione popolare abruzzese e non solo. Il centro storico si conferma di nuovo come un luogo da utilizzare sempre più per manifestazioni di questo tipo.

Come nella precedente rassegna organizzata dai cantori del Golfo, sono tante le persone che si fermano con piacere per trascorrere una serata con i canti del passato, ma anche i più giovani, che così hanno modo di ascoltare una musica non usuale e che racconta la storia della propria terra.

Da sottolineare nuovamente, la bellezza della location. La cattedrale di San Giuseppe crea uno scenario naturale, che ben si presta a concerti, in particolare i cori. Uno spazio da sfruttare anche in futuro.

Soddisfatti gli organizzatori del coro Aniello Polsi, per l’ottima riuscita della manifestazione a cui hanno dedicato tanto impegno.

Giuseppe Ritucci

 

Più informazioni su