vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

Truffe: in giro a Vasto i falsi addetti al censimento

Più informazioni su

VASTO – Dopo i falsi tecnici dell’acqua e del gas, i finti esattori delle tass, e i sedicenti medici della Asl, ora non ci si può fidare nemmeno degli addetti al censimento. Nell’anno in cui tutta la popolazione deve compilare i moduli con cui l’Istat rileverà il numero dei residenti in tutti i Comuni d’Italia e nell’intero Paese e tutti i dati demografici utili, a Vasto i truffatori prendono la palla al balzo. I finti rilevatori sono entrati in azione. Fanno un giro dei quartieri e individuano le prede. Sono principalmente anziane le vittime dei tentativi di raggiro.

O.B., medico dell’ospedale San Pio da Pietrelcina, racconta quello che è accaduto ai suoi genitori, residenti in via San Rocco. “Qualcuno ha suonato il campanello. Nel momento in cui sono andati ad aprire la porta, i miei congiunti hanno visto che due donne erano già entrate nel giardinetto davanti casa.
Si sono qualificate come addette al rilievo dei dati demografici riguardanti il censimento. Hanno cominciato a fare domande. Ma i miei genitori hanno risposto subito che loro i questionari li avevano già compilati. Quelle donne, però, erano molto insistenti. Alla fine se ne sono andate. Abbiamo telefonato in municipio per chiedere chiarimenti – racconta dal dottoressa – ma ci hanno risposto di non aver inviato nessun rilevatore a casa dei miei, oltre a precisare che gli addetti non vanno mai in giro in coppia”. Era una truffa. L’ennesima ai danni dei pensionati. I truffatori sono ricercati dalle forze dell’ordine.

Michele D’Annunzio – micheledannunzio@vastoweb.com

Più informazioni su