vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

San Paolo Volley, contro Rosetto sconfitta con onore

Più informazioni su

VASTO  – Il 3-1 finale (22-25/23-25/26-24/20-25) con cui il Roseto s’impone sulla San Paolo Volley, non rende onore alle giocatrici vastesi che, nonostante la sconfitta, hanno giocato una buona gara. E i parziali la dicono lunga su come le vastesi se la siano giocata sempre punto a punto.

Alla fine, però, sono le ospiti a portare a casa il bottino pieno. Novità in campo per la San Paolo, con coach Mario Baiocco che compie una mini-rivoluzione rispetto alle ultime gare. Daria Di Blasio viene mandata in cabina di regia e nel ruolo di libero viene schierata Marina Rotellini.

“Avevamo bisogno di una palleggiatrice che conoscesse meglio il gioco della squadra -spiegherà Baiocco a fine gara- e Daria è con noi da alcuni anni. Poi non ho inventato nulla, perchè nelle giovanili ha sempre giocato in questo ruolo”.

E’ chiaro, quindi, come le vastesi debbano trovare le giuste misure con questo nuovo assetto. Il primo set (come poi accadrà in tutti) è giocato su sorpassi e controsorpassi. Nelle fasi decisive, con il Roseto avanti, è un bel diagonale di Lucia Caporaso a riportare le padrone di casa sul 22 pari. Ma poi ci si ferma lì, lasciando spazio alle avversarie.

Nel secondo set la musica non cambia, anche se le ragazze in maglia rosa, complice qualche errore di troppo, fanno scappare avanti le avversarie, riuscendo a rientrare solo sul 20-20. Provano anche a vincere il set. Il punto del 22-21 è un tocco d’astuzia del capitano Stefania De Felice che, in questa e in altre occasioni, mette in mostra colpi di pregevole fattura. Non basta però alla San Paolo per aggiudicarsi il parziale e si va sullo 0-2.

Nel terzo set arriva la reazione d’orgoglio delle vastesi. Si commettono meno errori e la palleggiatrice Di Blasio sembra aver ripreso confidenza co  il ruolo, distribuendo bene il gioco per gli attacchi delle sue compagne. Dopo una mini-fuga in avanti si va fino ai vantaggi e le vastesi riescono a chiudere davanti il parziale.

La quarta frazione si gioca con lo stesso leitmotiv, sempre punto a punto. Il Roseto non sbaglia un colpo, mentre la San Paolo ha qualche imprecisione di troppo nel posizionamento difensivo, che lascia spesso campo aperto agli attacchi avversari. Le ospiti riescono così ad incrementare il vantaggio, portando a casa la vittoria con un 20-25.

“Non sono deluso -commenta l’allenatore Mario Baiocco- se non per il risultato. Fossimo arrivati al tie-break non avremmo rubato niente. E’ chiaro che con questo cambio di formazione ci sta qualche errore di troppo. Ma sono fiducioso, perchè tranne Stefania De Felice, di cui conosciamo tutti il valore, la squadra è molto giovane. Il nostro obiettivo è una salvezza tranquilla e sono certo che, continuando a lavorare settimana dopo settimana, riusciremo a conquistare questo risultato”.

Giuseppe Ritucci

Più informazioni su