vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

Il libro dell'arcivescovo Forte: "Una teologia per la vita"

Più informazioni su

VASTO – Troppo piccolo il Teatro Rossetti di Vasto per ospitare tutti. Un pubblico numeroso e interessato ha assistito ieri pomeriggio alla presentazione di “Una teologia per la vita”, il libro scritto da monsignor Bruno Forte, arcivescovo di Chieti-Vasto, con la collaborazione di Marco Roncalli, saggista e storico, oltre che pronipote di Papa Giovanni XXIII. L’incontro pubblico è stato introdotto da monsignor Mario Pagan, vicario espiscopale per Vasto, e dalla relazione del teologo Michele Masciarelli.

“Questo libro è anche una successiva scansione di sequenze”, dice il curatore del volume di cui Forte è autore e protagonista, che racconta: “C’è una cesura nella vita di chi da teologo diventa pastore. Non ci sono mutamenti nelle tesi, ma nel vissuto. Rimane sempre il credere nella chiesa. Si potrebbe dire: non solo una teologia per la vita, ma anche una vita per la teologia”, che parte “da un’esperienza lontana nelle parrocchie di Napoli”. Secondo Roncalli, monsignor Bruno Forte è “il teologo italiano più internazionale”.

“Forte -si legge nella nota di presentazione dell’incontro- in un’intenso colloquio con Marco Roncalli, mette in relazione fede e storia, teologia e filosofia, riflessione e azione pastorale, religione ed estetica, educazione e vita quotidiana. Un libro che racconta la ricerca di Dio nel nostro tempo, la crisi della postmodernità, il confronto tra identità e dialogo, le religioni, la globalizzazione, il futuro del Cristianesimo. Temi e problemi che accomunano l’esistenza di credenti e non credenti”.

Più informazioni su