vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

Sulla Pro Vasto è scontro duro

Più informazioni su

VASTO – “Il consigliere regionale Antonio Prospero con le sue dichiarazioni sulla Pro Vasto specula sulla pelle dei tifosi biancorossi e sopratutto sulla passione degli ultras della curva d’Avalos, quelli che hanno seguito ovunque, anche nelle trasferte più lunghe come quelle siciliane, animati dal solo amore sincero per la squadra della nostra città”. Così Antonio Del Casale, consigliere comunale del Pd, risponde al consigliere regionale del Pdl, che ha chiesto al Comune di Vasto un impegno concreto per far risorgere la Pro Vasto, la squadra di calcio cancellata due anni fa dalla mappa calcistica nazionale per i troppi debiti.

“Prospero – polemizza Del Casale – gioca allo scaricabarile nonostante la lunga esperienza maturata nelle tante poltrone che ha occupato nella pluridecennale esperienza politica, troppo facile addossare tutte le colpe al Comune di Vasto; per fortuna i tifosi vastesi non hanno l’anello al naso e non si lasceranno abbindolare dalle dichiarazioni di Prospero che sono solo “slogan da bar dello sport”.
E’ evidente che le casse comunali non possono supportare il peso economico e gestionale di una squadra di calcio, questo non avviene più in nessun angolo del nostro Paese; servono soldi veri e imprenditori animati da passione per il calcio.
In questo momento di forte recessione economica è difficile ottenere questi ingredienti e trovare chi investe nello sport; la situazione del presidente De Cecco a Pescara, nonostante la straordinaria stagione che stanno disputando i ragazzi del Delfino, ne è la dimostrazione lampante.
Una città come Vasto in cui il calcio è arrivato nel lontano 1902, con una gloriosa storia alle spalle merita di più, ma la Pro Vasto non può essere usato come tema da campagna elettorale o come argomento di attacco politico.
La Pro Vasto è ben altro, e chi la rappresenta degnamente sono i tifosi che continuano ad alimentare, anche nei momenti più difficili, l’amore per la propria squadra.
L’amministrazione, senza cercare titoli sui giornali, continuerà ad impegnarsi anche con maggiore insistenza per trovare un modo per riavere il calcio a Vasto, senza però illudere nessuno perchè è una promessa che la sola Istituzione locale, senza il concorso decisivo dell’imprenditore privato, non può mantenere.
Il dialogo e il lavoro che l’Amministrazione ha iniziato con la dirigenza del Vasto Marina, società che nonostante il difficile periodo economico grazie alla serietà e alla passione che anima questa gestione sta disputando un campionato degno della massima categoria regionale (Eccellenza), anima la speranza che si possa optare per un cambio di denominazione in modo tale da rappresentare calcisticamente l’intera Città.
Lezioni all’amministrazione dal consigliere regionale Prospero non le accetto, piuttosto potrebbe sfruttare la sua posizione politica a L’Aquila attivando contatti con l’imprenditoria locale e abruzzese, oppure mettendo a disposizioni il suo stipendio da consigliere regionale per la causa biancorossa, dato che risulta tra i politici più ricchi in Abruzzo; posso garantire – conclude caustico Del Casale – che non troverà l’ostacolo dell’amministrazione comunale”.

La replica di Prospero.  Giunge pronta la replica del consigliere regionale vastese. “Ad Antonio Del Casale, evidentemente troppo giovane per conoscere la storia del calcio vastese, consiglio, senza polemica, di assumere le dovute informazioni su chi è e cosa ha fatto Prospero per la sua città e per la Pro Vasto. Il mio impegno personale, come politico e come tifoso biancorosso, in passato e per il futuro, sarà sempre massimo sia per la rinascita del calcio che per la crescita e lo sviluppo socio economico del nostro territorio”.

Più informazioni su