vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

Ecco la stagione teatrale di prosa al Rossetti

Più informazioni su

VASTO – Torna la prosa a Vasto. Dopo l’interruzione dovuta alla inagibilità del Teatro Globo, l’Amministrazione comunale, scegliendo di ospitare gli spettacoli al   Teatro Rossetti, ha riallacciato i fili di una storica “consuetudine”,   tornando ad offrire ai cittadini, di concerto con l’Associazione Teatrale Abruzzese Molisana, un cartellone di prosa ricco e sfaccettato. Ad aprire le danze, il 12 gennaio,  sarà Due vecchiette vanno al Nord di Pierre Notte , regia di Marcello Cotugno, Con Iaia Forte, Daniela Piperno.

Un esilarante Nando Paone, reduce dai tanti successi teatrali e televisivi, ultimo in ordine cronologico il campione di incassi “Benvenuti al Sud”, farà da mattatore, il 31 gennaio,  in uno spettacolo dalla tematica   sicuramente non semplice e non poco attuale, affrontata con leggerezza e ilarità. Se ci amiamo non ci estinguiamo di Cetty Sommella, diretto dallo stesso Nando Paone.

L’ 8 febbraio è la volta di Volare, omaggio a Domenico Modugno, musiche dal vivo, regia di Marco Mete e protagonista Gennaro Cannavacciuolo. Un tuffo emozionante nella storia di un personaggio simbolo della grande canzone italiana. Uno spettacolo coinvolgente ed interattivo, applaudito dalla critica più esigente, che propone un alternarsi sottile di momenti comici e di alcuni più melanconici, di aspetti gioiosi e di suggestive evocazioni poetiche.  

Tutt’altre atmosfere con  Questa tosse, in cartellone il 17 febbraio. Una storia senza tempo, dove anzi il Tempo c’è, un Tempo che si sfascia giorno per giorno, ci instupidisce e ci trascina impreparati verso la morte. Quattro  personaggi giovani e “vivi”… e poi c’è il Vecchio il più vivo di tutti forse, quello che sa che sta per finire il viaggio ed insegna agli altri come vivere anche se lui non sa e non saprà mai come morire.
Un grande testo di un giovanissimo autore, Antonio Iannello, scritto con intensità ma anche ironia per un bravissimo “Vecchio” grande attore quale è Graziosi.

Virata su uno dei classici più amati dal pubblico, Uno nessuno e centomila ( 1 marzo) di Luigi Pirandello: adattamento teatrale di Roberto Manfridi e regia di Giancarlo Cauteruccio, con Fulvio Cauteruccio, Monica Bauco, Laura Bandelloni. L’idea registica evidenzia la tematica del fallimento esistenziale e Cauteruccio vira la messinscena verso Samuel Beckett, l’autore-guida del suo teatro negli ultimi venti anni.

La stagione si chiude il 9 marzo con Li romani in Russia di Elia Martelli, per la   regia di Alessandro Benvenuti, protagonista Simone Cristicchi. L’orrore della guerra raccontato da chi l’ha vissuta in prima persona, in un originale connubio tra versi in ottava e dialetto romanesco.

Prenotazioni e vendita abbonamenti da giovedì 22 dicembre presso Ufficio Economato Comune di Vasto dal lunedì al venerdì dalle ore 9:00 alle ore 12:30 – martedì e giovedì dalle ore 16:00 alle ore 18:00. INFO: 0873/309284 – 0873/309223 INFORMAZIONI: Biblioteca Comunale Raffaele Mattioli 0873/59550.

La vendita dei biglietti avverrà presso il Teatro Rossetti dalle ore 19:00 del giorno dello spettacolo.

 

Più informazioni su