vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

Tregua nel Pd: congelata l'assemblea

Più informazioni su

VASTO – “Ieri sera è stato fatto un passo in avanti per aprire un percorso condiviso e si è evidenziata da parte di tutti la volontà di cercare una soluzione politica con l’obiettivo di ritrovare l’unità”. Si mostra ottimista Silvio Paolucci, che nelle dichiarazioni a freddo usa il linguaggio felpato della diplomazia. E’ stato lui, il leader regionale del Partito democratico, a riunire nella sede di piazza del Popolo le due anime del Pd di Vasto nel tentativo di rasserenare il clima tesissimo delle scorse settimane.

Dopo il congresso che ha eletto segretario Antonio Del Casale e vice segretario Nicola Della Gatta, la spaccatura è stata netta. La crepa apertasi ai tempi delle primarie si è allargata. Insieme al segretario provinciale, Camillo Di Giuseppe, Paolucci ha iniziato a costruire un ponte tra le due sponde: da un lato la maggioranza del partito, che sta con la segreteria, dall’altra i dissidenti, che numericamente sono di meno ma contano su un cospicuo bottino di voti, “2mila”, aveva ammesso proprio al congresso Della Gatta. Oltre 2mila su meno di 5mila complessivi, in base ai dati delle elezioni comunali 2011.

L’assemblea di domenica, 4 marzo, non si farà. Rimandata a data da destinarsi. Invece, da questo week-end e fino a domenica 11 marzo, le parti si confronteranno per cercare di decidere insieme la composizione del nuovo direttivo che affiancherà Del Casale e Della Gatta, con l’obiettivo di coinvolgere e rappresentare tutte le componenti del Pd vastese. Ma è ancora presto per dire come andrà a finire. I due giovani leader locali tengono le bocche cucite.

Diplomatico il commento di Domenico Molino, uno dei dissidenti: “E’ stata una bella chiacchierata, come non si faceva da tempo. Nei momenti in cui ci sono delle problematiche prevalgono sempre la salvaguardia dell’immagine del partito e il bene di Vasto”.

micheledannunzio@vastoweb.com

Più informazioni su