vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

Tagliati i rami al pino pericolante di piazza Rossetti

Più informazioni su

VASTO – Di fatto, si sono conclusi oggi gli interventi dei vigili del fuoco di Vasto per tamponare i danni causati dalle nevicate di febbraio. Stamani, sotto gli occhi incuriositi di un capannello di cittadini che si trovavano a passeggiare in piazza Rossetti approfittando della giornata di sole, i pompieri del Distaccamento di via Madonna dell’Asilo hanno segato una decina di rami pericolanti del grande pino piegato sotto il peso della neve e la spinta delle folate di vento.

Un intervento necessario ad avitare rischi per l’incolumità di passanti e automobilisti. Da oltre un mese era stata transennata parte della strada, via Cavour, che costeggia la piazza e passa sotto all’albero che incombe sull’edicola sottostante. Sul posto una squadra di Vigili del fuoco. Due uomini sono saliti son l’autoscala, arrivata da Chieti, fino alla sommità della pianta, alta oltre 10 metri, e hanno eliminato i rami che l’appesantivano troppo.

Basterà a risolvere il problema? Difficile dirlo. La coltre bianca ammassatasi sulla chioma nei primi 10 giorni di febbraio ha spezzato la giuntura tra i due rami più grandi, proprio nel punto in cui si ricongiungono col tronco. Ulteriori pioggia e vento potrebbero incrinare ancora il vecchio pino. E la prossima estate il sole picchierà sul legno delle giunture spaccate, seccandole.

Di certo c’è che l’estetica dell’albero è fortemente compromessa, così come era accaduto per il suo “gemello”, posto nell’aiuola di fronte. In molti, osservando la situazione del pino, la cui cime sembra essere stata “decapitata” ne chiedono la sostituzione. Va bene che è una pianta storica, ma la sua funzione ornamentale, così com’è ora, non si giustifica più. Si vedrà cosa scegliera di fare l’amministrazione.

Redazione Vastoweb

Più informazioni su