vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

Iannone, secondo posto nella gara d'esordio del mondiale

Più informazioni su

LOSAIL (Qatar) – Inizia con una gara serale la stagione 2012 del motomondiale. Si parte da Losail, una pista che il pilota vastese Andrea Iannone ben conosce, con il secondo posto dello scorso anno dopo essere partito dalla 16esima casella in griglia. Dopo il terzo posto iridato della scorsa stagione lannone è chiamato ad una stagione da protagonista, tentando l’assalto al titolo iridato. Non parte però benissimo il numero 29, che perde tre posizioni per poi recuperarne due alla seconda curva attestandosi in quarta piazza.

Lotta nelle prime posizioni con la Speed Up di Iannone che sembra però perdere qualcosa in accelerazione nei confronti degli avversari che lo precedono, anche se, nel corso del secondo giro Ian29 sale in terza posizione, grazie alla sua efficienza in fase di staccata. Si forma un terzetto con Espargaro, Marquez e Iannone, con una sequenza sorpassi e controsorpassi che li porta a lottare a stretto contatto. Il quarto giro inizia con Iannone in seconda piazza, vicinissimo al leader della gara. Posizione di nuovo persa sempre a favore di Marquez, che riesce a sfruttare la potenza della sua moto nei rettilinei.

Errore dei primi due della gara al sesto giro e Iannone è bravo ad infilarli per andare a prendersi la prima posizione, cercando di guadagnare margine nella parte guidata del tracciato per poi cercare di difendersi sui rettilinei, anche se Marc Marquez dimostra ad ogni giro di essere nettamente più forte in fase di accelerazione. All’inizio del nono giro, sulla linea del traguardo, lo spagnolo apre il gas a tutta e riesce a superare il pilota vastese, che cerca in tutti i modi di insidiarlo nelle curve del tracciato di Losail, anche se deve difendersi da Pol Espargaro che lo segue a stretto contatto. Ed è proprio dopo l’attacco di Espargaro che Iannone è costretto ad andare largo e perdere addirittura due posizioni, ritrovandosi addirittura in quarta posizione.

E’ lotta serrata tra i primi sei piloti che conducono la gara, con una serie di sorpassi davvero emozionanti e Marquez che si ritrova alle spalle di Andrea Iannone. Il pilota vastese prova al 13esimo giro ad attaccare Luthi, anche se è evidente la sua difficoltà sul rettilineo del traguardo, quando è costretto a pagare dazio nei confronti di tutti i suoi avversari. Si scatena una grande lotta tra Iannone e Marquez, che si danno battaglia per la conquista della terza posizione. Però è lo spagnolo, in grande forma dopo un inverno difficile,ad avere la meglio e ad andare addirittura secondo. E’ duello quindi tra Iannone ed Espargaro, con l’italiano che lo supera a 5 giri dalla fine guadagnandosi virtualmente il podio e sperando che qualche errore dei due piloti che lo precedono possa avvantaggiarlo.

A tre giri dalla fine però Iannone perde terreno dalla coppia Luthi-Marquez e cerca di mantenere un certo margine nei confronti dell’inseguitore Espargaro. Ultimo giro e Iannone riesce a ricucire il margine nei confronti della coppia di testa. Luthi va dritto e Iannone si ritrova dietro a Marquez al secondo posto. Ci prova il vastese a qualche curva dalla fine, riesce ad andare avanti, ma alla fine il motore di Marquez lo fa balzare nuovamente avanti per conquistare la vittoria. Ottimo secondo posto per Iannone, dopo una gara sofferta e tanta speranza per il prosieguo della stagione.

E’ infatti soddisfatto il pilota vastese a fine gara. “Le gare sono così, una volta può andare bene, un’altra meno bene -ha commentato a caldo-. Però ci tengo a sottolineare che questa moto è nuova, è appena la seconda che portiamo in pista, quindi abbiamo ancora  tanto margine di miglioramento“.

Giuseppe Ritucci

Più informazioni su