vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

Donatella Di Pietrantonio, venerdì la presentazione del libro

Più informazioni su

VASTO – Venerdì 13 aprile 2012, alle ore 18, presso la sala Vittoria Colonna di Palazzo D’Avalos, l’Istituzione dei Servizi Sociali del Comune di Vasto in collaborazione con il Centro DonnAttiva organizza un incontro di approfondimento dal titolo Alzheimer: un libro per parlarne durante il quale la scrittrice Donatella Di Pietrantantonio presenterà il libro Mia madre è un fiume della Elliot edizioni.

Il fenomeno dei malati di Alzheimer è mondiale ed in costante crescita. Sono 24,3 milioni le persone con demenza oggi nel mondo: 4,6 milioni di nuovi malati l’anno, un caso ogni sette secondi. Il dato è destinato a raddoppiare nei prossimi vent’anni con 42,3 milioni di malati nel 2020 e 81,1 milioni nel 2040. I paesi più colpiti sono: Cina (5 milioni), Unione Europea (5), Usa (2,9), India (1,5) Giappone (1,1), Russia (1,1) e Indonesia (1 milione). Il 60 per cento delle persone con demenza vivono oggi nei paesi in via di sviluppo e saranno il 71 per cento nel 2040. Nei paesi industrializzati i malati aumenteranno del 100 per cento entro il 2040.

Durante l’incontro del 13 aprile, oltre a parlare del fenomeno, verrà presentato il libro Mia madre è un fiume, un racconto originale e puro che narra del legame profondo esistente tra una madre e una figlia, filtrato dai ricordi sbiaditi di una madre affetta dalla malattia che priva di certezze e memoria la propria esistenza. Un legame con implicazioni emotive complesse che vede coinvolte da un lato una donna, ormai anziana, che mostra i primi segni della malattia e dall’altro una giovane donna, la figlia, che si prende cura di lei aiutandola anche a ricostruire la sua storia, la loro storia. Sono ricordi dolcissimi e crudeli, pieni di vita e di verità, che ricostruiscono la storia di un rapporto e di un’Italia apparentemente così lontana eppure ancora presente nella storia di ognuno di noi.

Con l’incontro, l’Istituzione dei Servizi Sociali del Comune di Vasto, oltre a sensibilizzare tutti cittadini rispetto al tema intende rendere visibile il proprio impegno nel processo di miglioramento dei servizi sociali grazie all’aggiornamento professionale degli operatori che lavorano con malati di Alzheimer.
Durante l’incontro verranno infatti riconsegnati gli attestati di frequenza al Corso di aggiormanento di assistenti familiari per utenti affetti da alzheimer promosso dall’Istituzione dei Servizi Sociali del Comune di Vasto e terminato il 30 marzo 2012.

(Ufficio stampa Comune di Vasto)

Più informazioni su