vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

Fli: "Finanziamenti alle associazioni, Lapenna chiarisca"

Più informazioni su

VASTO – Sei domande sui contributi erogati dall’amministrazione comunale di Vasto a quattro associazioni in occasione della campagna informativa sulla raccolta differenziata. Le rivolgono al sindaco, Luciano Lapenna, i consiglieri comunali di Futuro e libertà, Davide D’Alessandro e Nicola Del Prete.  

“Accertato che dal 2009 a oggi il Comune di Vasto ha impegnato oltre 266mila euro come rimborso spese per le Associazioni: Arci, GiaccheVerdi, Wwf e Legambiente, per lo svolgimento dello start-up per l’informazione dei sistemi di raccolta differenziata dei rifiuti solidi urbani, preso atto che esiste un disciplinare che regola questo tipo di rapporti”, scrivono nell’interpellanza i due rappresentanti del partito di Gianfranco Fini.

Le domande – Questi i quesiti di Fli: a) come si è giunti alla individuazione delle quattro associazioni;
b) se dopo la prima convocazione delle associazioni per la prima fase dello start-up, sono state ricoinvolte anche le altre associazioni che in precedenza non avevano dato disponibilità;
c) se il Comune ha un resoconto delle spese sostenute come rimborso spese da tali associazioni;
d) se risulta al Comune che queste somme sono state destinate a retribuire i volontari che hanno effettuato il servizio di informazione sui modi di raccolta;
e) se tutti i volontari coinvolti sono iscritti alle suddette associazioni;
f) quali tipologie di convenzione sono state stipulate con le associazioni di cui sopra.

Progetto per Vasto – Sull’inchiesta che la Procura di Vasto e la finanza di Chieti hanno appena concluso sulla Pulchra, la società che gestisce l’igiene urbana in città, interviene Progetto per Vasto: “Laddove ciò che starebbe emergendo sulla gestione dei rifiuti della nostra città dovesse essere confermato dagli organi di giustizia preposti, saremmo di fronte a un quadro sconcertante. Sconcertante rispetto a chi lo ha posto in essere ed in egual modo per chi aveva il compito di vigilare e colpevolmente non lo ha fatto”, dichiara Valerio Ruggieri, coordinatore di Progetto per Vasto. “Il sindaco di Vasto assuma, per una volta, le responsabilità politiche che gli competono, prenda atto che tutto questo ha un solo nome e si chiama: totale fallimento amministrativo”.

micheledannunzio@vastoweb.com

Più informazioni su