vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

I rintocchi della campana di San Pietro per ricordare la frana

Più informazioni su

VASTO – Per alcuni è stato come fare un tuffo nel passato, per tanti altri l’occasione per sentire suonare per la prima volta la campana della demolita chiesa di San Pietro. Un semplice momento per ricordare la frana del 1956, evento che segnò la storia di Vasto.

Così, alle 19, dopo la preghiera di benedizione pronunciata da don Gustave, della parrocchia di San Pietro in Sant’Antonio, Nicola Valentino Rosato, giovane vastese con la passione per le campane e per la storia della città, ha suonato i 56 rintocchi.

La campana ha diffuso il suo suono caldo e poderoso, per l’ammirazione delle tante persone richiamate in via Adriatica da questo appuntamento. C’erano i bambini, che forse non hanno mai visto suonare una campana così grande da vicino e c’erano gli adulti che ricordano di quando la campana era issata in cima al campanile e loro l’ascoltavano dalle loro case, che oggi non ci sono più.

Emozionato Nicola “il campanaro”, per quello che era un suo sogno ed emozionati anche tutti i presenti. E’ la storia di una città che attraverso un semplice gesto torna a vivere e a tramandarne la memoria.

Giuseppe Ritucci

 

 

Più informazioni su