vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

La Vastese torna all'Aragona e vince 3-1 contro il Cupello

Più informazioni su

VASTO – Vince 3-1 la Vastese la sua prima partita ufficiale all’Aragona contro il Cupello, nella gara valevole per la Coppa Italia, dopo che la gara di andata era finita 0-0. Prima del calcio di inizio è stato osservato un minuto di silenzio in ricordo di Maurizio Zanella, assistente capo della Polstrada scomparso giovedì.

Buona l’affluenza di pubblico, favorita anche dall’ingresso gratuito, sono infatti circa 600 le persone presenti sugli spalti. Alle 16.10 lo speaker, quando la squadra entra in campo, annuncia tra l’entusiasmo generale: “E’ tornata la Vastese!”, dopo due anni di assenza si rivedono i tifosi allo stadio.

Partono bene i ragazzi di Baiocco, che schiera i suoi con il 4-3-3 con Baldini e Piermattei centrali di difesa e Vicentini e Cieri sulle fasce, a centrocampo Luongo, Avantaggiato e La Guardia, in avanti Soria, Sputore e Della Penna. In padroni di casa vanno subito in vantaggio al 4′ con un gol di Loris Della Penna, è lui il primo marcatore ufficiale della storia della nuova Vastese, che sfrutta un bel passaggio di La Guardia, ma non esulta perchè ex del Cupello.

Al 20′ l’arbitro Di Nardo di Lanciano fischia un calcio di rigore per un fallo di Scafetta su Della Penna, sul dischetto si presenta Soria che firma il 2-0. Gli ospiti si vedono al 23′ con una buona occasione di Gaspari che però calcia fuori. Al 27′ un colpo di testa su calcio d’angolo del nuovo acquisto Baldini finisce di poco fuori, mentre al 38′ Gaspari prende la traversa. Ultima azione del primo tempo al 42′ quando Garibaldi è costretto ad uscire dall’area di rigore per spazzare un pallone che poteva diventare pericoloso.

Nel secondo tempo il ritmo è ancora più basso rispetto al primo, non succede molto, Vicentini ci prova al minuto 11 con un tiro parato da Giuseppe Ottaviano, al 13′ è Sputore a calciare fuori, mentre al 16′ La Guardia. Al 26′ Napolitano strattona in area Scafetta, ci poteva stare il calcio di rigore, poi al 27′ Luongo segna il terzo gol e chiude la pratica, il Cupello accorcia un minuto dopo con Costantini. La Vastese passa il turno, domenica prossima giocherà la prima di campionato a Ripa Teatina contro la Vis Ripa.

Il commento di Henry Okoroji. “Entrambe le squadre non ci sono ancora fisicamente, è normale in questa fase della stagione, ma in alcuni momenti sono state troppo ferme e si correva poco. Mi è piaciuto Avantaggiato, si vede che è giocatore di categoria superiore. I fuoriquota hanno mostrato dei limiti, ma non è detto che con il tempo non possano migliorare, sono giovani e devono imparare e fare esperienza in campo. Tornare a giocare a Vasto? No, ho appena iniziato la nuova stagione in Calabria, nel Montalto in Serie D, in futuro non so”.

Tabellino
Vastese: Garibaldi, Cieri, Vicentini (26’st Lombardozzi), Luongo, Baldini (19’st Triglione), Piermattei, Soria (1′ st Napolitano), Avantaggiato, Sputore, La Guardia, Della Penna. A disposizione: Delle Donne, Vino, Finamore Giorgio, Antonino, Lombardozzi. Allenatore: Baiocco

Cupello: Ottaviano Giuseppe, Del Bonifro, Marino, Muratore, Ottaviano Gabriele, Rossi (28’st Mancini), Scafetta, Vasiu, Costantini, Gaspari, Di Tullio (11’st Della Rocchetta). A disposizione: Di Santo Andrea, Pischetola, Di Santo Stefano, Della Guardia, Paolucci. Allenatore: Buda 

Marcatori: 4′ Della Penna (V), 21′ Soria (V) rig, 27’st Luongo (V), 28’st Costantini (C)

Ammoniti: Triglione (V), Marino (C), Scafetta (C),

Arbitro: Di Nardo di Lanciano, assistenti Urbano e Di Teodoro di Lanciano.

Il comunicato della società. Al termine della partita odierna con la Virtus Cupello, che ha visto L’ A.S.D. Vastese Calcio 1902 prevalere con il punteggio di 3-1 (reti di Della Penna, Soria su rigore e Luongo), guadagnando in tal modo l’accesso al secondo turno della Coppa Italia, il presidente Giorgio Di Domenico si è dichiarato “molto soddisfatto per come la squadra si è espressa in campo, soprattutto nei primi 45’”. Il presidente e l’intera società, inoltre, hanno salutato con entusiasmo anche la numerosa presenza di spettatori sugli spalti, segnale inequivocabile della “voglia di calcio” che c’è in città, in particolare tra i sostenitori biancorossi.

Continua nel frattempo a crescere il novero di chi crede nel progetto della Vastese 1902. E’ infatti di questi ultimi giorni la notizia che la società Tempra Sud S.r.l., ditta specializzata nei trattamenti termici che ha sede a Fresagrandinaria, ha manifestato, per il tramite dell’amministratore Michelangelo Del Vecchio, la propria volontà di contribuire economicamente al programma del sodalizio biancorosso.

Giuseppe Mancini

Più informazioni su