vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

Del Prete su Sputore: sulle fogne smentito clamorosamente

Più informazioni su

VASTO. “La nuova condotta di scolo delle acque bianche realizzata la scorsa estate non è stata ancora attivata perché dentro la tubatura confluivano acque compromesse”.

La dichiarazione è del comandante dell’Ufficio circondariale marittimo di Punta Penna di Vasto, tenente di vascello D’Urso, che poi prosegue: Stiamo investigando sulle cause, riconducibili probabilmente all’impianto fognario molto vecchio e, dunque, fatiscente. Il sospetto è che ci siano delle rotture da cui fuoriescono i liquami”.

Questa dichiarazione, resa ad un blog locale dal comandante, è la stessa che il consigliere comunale di Futuro e Libertà Nicola Del Prete ha fatto in Consiglio comunale nella seduta dell’agosto scorso, durante la discussione di un ordine del giorno in cui si chiedeva conto all’amministrazione comunale della situazione dei lavori di completamento della condotta delle acque bianche in corso di realizzazione dalla De Francesco costruzioni, che dovrà collegare Fosso Marino alla Sirenetta.

Del Prete incalzò l’assessore Vincenzo Sputore perché, tra lo stupore generale dei Consiglieri (anche quelli di maggioranza) dichiarò (frasi a verbale, dunque verificali in ogni momento) che “il tratto di condotta realizzato dalla Sirenetta allo stabilimento La Bussola non è stato ancora attivato poiché a mare, senza un intervento a monte, scaricherebbe acque bianche e nere insieme”. L’assessore dichiarò il contrario, sostenendo invece che quella tratta di fogna era entrata in funzione.

“Mi fa piacere che a distanza di un paio di mesi anche il comandante del Porto smentisca clamorosamente l’assessore Sputore – sottolinea Del Prete – lui e la sua amministrazione comunale vengono sbugiardati da chi sta compiendo, oggi, una indagine per verificare situazioni illegali che compromettono la completa balneabilità del nostro mare”.  

Nicola Del Prete

Più informazioni su