vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

Il sindaco di Celenza scrive al nuovo parrocco don Emilio Gallo

Più informazioni su

CELENZA. Lettera di benvenuto al nuovo parroco di Celenza, don Emilio Gallo, da parte del sindaco Venosini e del Movimento Civico Insieme per Celenza:  “Caro don Emilio Gallo,  pochi giorni fa abbiamo salutato, con grande emozione, il tuo predecessore, don Nicola Gentile che dopo 50 anni d’intenso lavoro nella nostra comunità, è andato in pensione e tra una settimana avrò il piacere e l’onore di dare il benvenuto a Lei, non solo da parte mia e dell’amministrazione comunale, ma soprattutto da parte di tutta la comunità civile che rappresento ed a cui sono fiero di appartenere. Sono sicuro che, nel rispetto dei ruoli di ciascuno, il 16 dicembre 2012 avrà inizio la naturale continuazione di un periodo di intensa collaborazione, collaborazione che certamente darà i suoi buoni frutti e da tali frutti ci riconosceranno. Le assicuro, inoltre, che in me troverà sempre un interlocutore attento alle problematiche sociali ed alle esigenze della parrocchia. Mi permetta di fare alcune considerazioni: anche qui da noi la crisi economica non demorde, le aziende del nostro territorio stanno attraversando momenti difficili, ci sono lavoratori in cassa integrazione. Come amministrazione abbiamo fatto il possibile per ridurre il disagio sociale causato dalla crisi, ecco perché abbiamo mantenuto la TARSU, l’IMU sulla prima casa e l’IRPEF comunale, alle tariffe fissate dalla precedente amministrazione, dal 2007 non abbiamo aumentato una sola tariffa comunale anzi abbiamo ridotto del 50%, la retta della scuola materna. Non demordiamo, anzi continueremo su questa strada anche il prossimo anno. Le posso assicurare che, nonostante la grave crisi e i gravissimi tagli che un piccolo comune come il nostro ha subito negli ultimi anni a causa delle finanziarie e della spending review, noi guardiamo al futuro con speranza e con un certo ottimismo. Lo possiamo fare perché abbiamo lavorato e amministrato bene, facendo solo il bene della comunità, e soprattutto perché conosciamo la nostra gente, persone tenaci che hanno ereditato dalle generazioni passate la capacità di rimboccarsi sempre le maniche e di guardare avanti. Ma la nostra forza non sta solo nella voglia di migliorare, ma nel vivere l’associazionismo ed il volontariato come risorsa da mettere in campo per aiutare il prossimo, a testimonianza della parola di Nostro Signore. Qui in paese, Le voglio ricordare che abbiamo i tanti volontari che compiono ogni giorno un lavoro insostituibile. Ogni persone del nostro Movimento Civico Insieme per Celenza s. T. ha deciso di scendere in campo sposando il detto ”fare politica per fare il bene della comunità”, questo è il motore del nostro agire politico. Concludo dicendo che da noi sentirà poche parole, ma vedrà molti fatti, perché come si dice “non è dalle parole che si giudicano le persone, ma dai fatti”.
L’aspettiamo con la gioia nel cuore, Don Erminio”.

tizianasmargiassi@vastoweb.com

Più informazioni su