vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

Chi salva la Provincia di Chieti ed il suo Presidente Di Giuseppantonio?

Più informazioni su

CHIETI. Grandi manovre in casa UDC dove, in vista delle elezioni al Parlamento, si è in attesa di sapere se potrà essere della partita il Presidente della Provincia di Chieti, Enrico Di Giuseppantonio.

In attesa di una leggina di fine anno ad hoc che gli consentirebbe di essere candidato alla Camera senza doversi dimettere dallo scranno più alto di Corso Marrucino. Per candidarsi all’unico posto disponibile per entrare alla Camera che presumibilmente conquisterà l’Udc di Pierferdinando Casini. Fin qui nulla di nuovo, un uomo  politico che tenta di prolungare il proprio mandato con una elezione ad un organismo diverso dall’attuale, con una visione della carriera discutibile quanto si vuole ma comune a tutti gli esponenti politici italiani.

Tuttavia l’affaire è più complicato perché in casa Udc si parla da tempo del Professor Lucio Achille Gaspari, figlio del “Ministro” si tiene in congelatore l’Onorevole Rodolfo De Laurentiis, membro del Cda della Rai, allo scopo di non mollare una poltrona che potrebbe non tornare mai più; dimenticando il consigliere regionale vastese Antonio Menna cui provvidenzialmente “per lui” il Presidente Chiodi non ha concesso l’assessorato regionale reclamato a gran voce per anni e lasciandogli così più ampia possibilità di manovra al centro.

Ad ingarbugliare ulteriormente la situazione potrebbe essere una candidatura già proposta in Abruzzo, quella di Ferdinando Adornato, che spiazzerebbe le aspettative di molti udicini abruzzesi confermando la destinazione di territorio di conquista cui la regione è stata incurantemente condannata da svariati partiti politici. Spiace, riteniamo, soprattutto ai cittadini abruzzesi, rimarcare l’assenza, almeno momentanea di un progetto politico sul territorio, e l’intensità del gossip su poltrone e candidature. Unica nota positiva di questi giorni le dichiarazioni (inequivocabili?)del Presidente della Regione Gianni Chiodi :”Non mi candiderò al Parlamento sono e resto il Presidente a servizio della Regione Abruzzo”-ha detto, a denti stretti, ma lo ha detto.

Paola D’Adamo

Più informazioni su