vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

Omicidio di San Salvo: "Via i sigilli dalla casa della vittima"

Più informazioni su

SAN SALVO. Concettina Cupaiolo la figlia di Albina Paganelli, 69 anni, la donna uccisa 4 mesi fa con decine di coltellate chiede alla magistratura il dissequestro della casa materna. I legali della Cupaiolo, gli avvocati Giovanni e Antonello Cerella, fanno sapere che la donna vuole vendere al più presto l’immobile che rappresenta solo un terribile ricordo. Albina Paganelli è morta la notte del 14 agosto colpita da diciotto fendenti. La casa è stata passata al setaccio dai carabinieri e dai Ris. “All’interno non vi è più nulla che possa risultare utile alle indagini. Concettina Cupaiolo chiede per questo di poter tornare in possesso dell’immobile”. L’unica persona in carcere per l’omicidio, Vito Pagano, 28 anni, dovrà essere sottoposto ad incidente probatorio per valutare la sua capacità di intendere e di volere. L’avvocato Cerella chiede la premeditazione dell’omicidio e ribadisce la volontà di Concettina Cupaiolo di costituirsi parte civile.
paolacalvano@vastoweb.com

Più informazioni su