vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

Petardo esploso in un tombino, centro storico per ore senza luce e senza acqua

Più informazioni su

VASTO.  Il centro storico completamente a secco e senza luce, la piazza imbrattata, le aiuole calpestate e la statua di San Giuseppe nel presepe allestito dal Comune in piazza Rossetti decapitata. E’ il risultato della notte brava di un gruppo di teppisti che si è divertito a spaventare e danneggiare la città. Il branco ha prima infilato in un tombino all’incrocio fra piazza Rossetti e via Vittorio Veneto un grosso petardo. L’esplosione  ha danneggiato la rete idrica e quella elettrica. Commercianti  e residenti sono rimasti per ore senza servizi. Gli operai della Sasi nonostante il giorno di festa hanno riparato il danno . Per individuare la condotta lacerata è stato necessario scavare una buca profonda due metri e larga cinque. Alle 14 dai rubinetti è tornato a sgorgare il prezioso liquido. Non potrà essere riparata invece la stata di San Giuseppe decapitata e danneggiata in più punti. La sacra effige probabilmente è stata presa a sassate. Non è la prima volta del resto  che il presepe allestito dal Comune viene preso di mira. La città però è esasperata. “ Il centro storico durante la notte è il regno di vandali, ubriachi e teppisti. Quando si deciderà il  Comune ad accendere le telecamere?”, domandano i residenti.

paolacalvano@vastoweb.com

Più informazioni su