vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

Dramma della disoccupazione: disperato si spara al viso. E' grave

Più informazioni su

VAL DI SANGRO. Ha 38 anni D.D. .Una lunga vita davanti. Ma a lui la vita è parsa all’improvviso un percorso troppo doloroso e angosciante da affrontare. Disperato e senza lavoro si è sparato un colpo di pistola sul viso. Il suo corpo straziato è stato trovato oggi da un passante sotto l’arcata del ponte che collega la Val di Sangro a Lanciano. All’inizio si era pensato ad un tentativo di omicidio o ad un incidente di caccia. La zona è molto frequentata dai cacciatori. Ma ai carabinieri di Lanciano è bastato osservare meglio il corpo e il terreno sul quale era riverso per capire che la verità era un’altra. La profonda ferita sul volto era stata procurata da un colpo di pistola e l’arma era li vicino al corpo dell’operaio. I carabinieri hanno affidato il ferito agli operatori del 118. Il trentottenne è stato trasferito in eliambulanza a Pescara. Le sue condizioni sono gravi. Le indagini degli investigatori proseguono senza tralasciare nessuna pista. I carabinieri scavano nella vita dell’uomo. E al momento purtroppo quello che amici e conoscenti confermano è che per D.D. la mancanza di lavoro fosse diventata un dramma. Un incubo che lo ossessionava. La triste vicenda inevitabilmente ha scatenato polemiche e amari commenti.
paolacalvano@vastoweb.com  

Più informazioni su