vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

Trigno: tracce di fenoli scomparse ma serve il sì della Regione per riutilizzo

Più informazioni su

SAN SALVO. Il Trigno è guarito. Le tracce di fenoli sono scomparse. Resta il declassamento. Fino a quando la Regione non emetterà una nuova determina l’acqua del Trigno non potrà essere utilizzata per uso potabile. Il Coasiv ha presentato una istanza per attingere alla fonte idrica dalla traversa di San Giovanni Lipioni. Eppure il responso delle analisi compiute sui campioni di acqua prelevati nella traversa di Pietra Fracida sono confortanti. I requisiti microbiologici sono quelli previsti per il consumo umano. Le analisi evidenziano il carattere di idoneità dell’acqua. I fenoli non ci sono più. “Le analisi sono da completare e comunque per tornare a riutilizzare l’acqua della traversa di Pietra Fracida è necessaria una nuova determina della Regione che ritira il declassamento dell’acqua e dispone il suo riutilizzo”, spiega il direttore del Coniv, l’ingegnere Lino Prezioso. Le notizie fornite dal Coniv hanno tranquillizzato ieri la popolazione. I disagi restano. La Protezione Civile Valtrigno continua a rifornire acqua alle industrie con grosse autobotti. 
paolacalvano@vastoweb.com

Più informazioni su