vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

La Procura apre un'inchiesta sul pensionato investito a San Salvo

Più informazioni su

SAN SALVO. La magistratura vastese ha aperto un’inchiesta sulla morte di Pierino Di Iorio, 71 anni, il pensionato investito mercoledi sera a San Salvo. Oggi la salma sarà sottoposta all’esame autoptico. In base ai primi accertamenti i carabinieri sono certi si sia trattato di una disgrazia. L’incidente è avvenuto mercoledi alle 19 non lontano dalla pista di pattinaggio subito dopo una curva. Di Iorio forse aveva intenzione di attraversare la strada. In quel momento è sopraggiunto un Doblò guidato da un commerciante di San Salvo. L’urto è stato inevitabile. L’anziano è finito sul cofano del furgone e poi è ricaduto sull’asfalto rotolando per diversi metri e procurandosi gravi lesioni. Il commerciante si è fermato ed ha chiesto aiuto al 118 e ai carabinieri. Pochi minuti dopo il ferito è stato trasportato al San Pio. Le cure dei medici si sono rivelate vane. Pierino Di Iorio è morto un’ora dopo il ricovero gettando nel dolore parenti e conoscenti. La procura di Vasto ha aperto un’inchiesta sull’incidente mortale. I carabinieri hanno ascoltato il commerciante e raccolto altre testimonianze per poter meglio ricostruire la dinamica dell’incidente. La salma di Di Iorio è stata ricomposta nella camera mortuaria del San Pio. Pierino Di Iorio,vedovo da qualche anno è originario di Castiglione Messer Marino, nell’Alto Vastese ed ha una figlia che abita in Germania. I funerali del pensionato che da molti anni abitava a San Salvo saranno celebrati probabilmente domani a Castiglione. La vittima lascia sette fratelli e tutti e sette hanno deciso di costituirsi parte civile.
paolacalvano@vastoweb.com

Più informazioni su