vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

Grande successo per 'Vengo a prenderti stasera' con Nini Salerno e Mauro Di Francesco, regia Diego Abatantuono

Più informazioni su

VASTO. Un teatro Rossetti gremito in ogni spazio ha applaudito a lungo Ninì Salerno e Mauro Di Francesco, protagonisti in ‘Vengo a prenderti stasera’. La commedia è tratta da ‘La morte dei comici’ di Lorenzo Beccati e Valerio Peretti Cucchi con l’adattamento e regia di Diego Abatantuono. Scene curate da Giannandrea Gazzola; musiche a cura di Abatantuono, Salerno e Gazzola. Debutto alla produzione anche per Caremoli e Ruggeri.  “Di Francesco in questa commedia brillante si parla di un comico, che non ha mai sfondato realmente, che riceve la visita della ‘Morte’ che è venuto a prenderlo per portarlo nell’Inferno o Paradiso dei comici”. “Si, sono un comico ormai arrivato , che fa serate a 250 euro nei locali più disparati, bar, trattorie, senza palco. Ha già dato quel pochino che poteva dare e arriva il momento in cui deve andare e qui c’è Nini Salerno che rappresenta la Morte”. “Questa morte che arriva e cerca di persuaderlo, anche con l’utilizzo di magie, a sparire subito e farsi accompagnare nell’inferno dei ‘comici’ dove ha già collocato illustri precedessori. Vengono fatti nomi ed esempi come Totò, Chaplin, Stalio e Ollio, Gassman”. “Vengo a prenderlo per portarlo via con me. Nel corso della storia diventiamo amici, si instaura un rapporto molto tenero tra i due personaggi. Una Morte trattata in maniera molto leggera, ottimistica direi. Lo convinco che non c’è niente di male in tutto ciò piano piano tra una chiacchiera sul divano, l’ambientazione, attraverso questa nuova amicizia”. “Salerno conosce il regista Diego Abatantuono da tempo. Collega prima di tutto come attore e ora anche in teatro. C’è differenza nel lavorare con Diego che dirige come regista?”. “C’è di base che siamo amici fraterni da sempre quindi già partiamo da una piattaforma. Sono diverse le occasioni in cui stiamo insieme e questo, ormai, dagli anni ’70 in poi. Diego e io facevamo parte dei ‘Gatti di Vicolo Miracoli’ . Lui debuttò con noi come tecnico delle luci e si può dire che l’abbiamo allevato noi nella nostra adolescenza. Il rapporto di lavoro ora è pieno di esperienza, divertimento e anche serietà perchè comunque abbiamo da portare a casa un lavoro che è questa commedia. Lavorare insieme non è mai stato un problema”. “Di Francesco lo spettacolo oggi fa tappa a Vasto ma è da ottobre che lo portate in scena, giusto?”. “Abbiamo esordito al Manzoni di Milano ad ottobre ed è stato un vero trionfo. Abbiamo avuto date in Lombardia e ora la micro tournèè in Abruzzo toccando Roseto degli Abruzzi, Ortona, Chieti e Vasto. Poi avremo Firenze. Abbiamo trovato un teatro bellissimo a Vasto”. “Abatantuono anche tifosissimo calcisticamente parlando del Milan. Ci sono sfottò tra di voi durante le prove o nella vita di tutti i giorni?”. “Con me assolutamente per il semplice motivo che non sono tifoso e non mi occupo di calcio” risponde Salerno . “Con me si. Ne parliamo eccome. Siamo andati la sera prima di partire a vedere Milan Barcellona. Non si può non vedere Messi almeno una volta nella vita..proprio perchè sto morendo (sorride riferendosi alla commedia). Purtroppo abbiamo pareggiato con l’Inter ma vabbè ora è il momento di pensare alla commedia. Andiamo a premi nel senso che io voglio arrivare ad ottenere un premio” commenta Di Francesco e trova la risposta simpatica e pronta di Nini Salerno “Non c’è problema. Te lo do io il premio. Ci diamo un premio l’uno con l’altro ed è fatta”.  Simpatici, bravi e affiatati anche quando non si recita Ninì Salerno e Mauro D Francesco sono stati applauditi dalla platea e pubblico entusiasta che li ha richiamati più volte sul palco a testimonianza che “Vengo a prenderti stasera” sta ottenendo davvero un grande successo. 
tizianasmargiassi@vastoweb.com

Più informazioni su