vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

Parco costa teatina replica di Salvatorelli e Giangrande al presidente dell'area portuale

Più informazioni su

VASTO- La Costituente il Parco Nazionale della costa Teatina ritiene doveroso replicare e rettificare ad alcune affermazioni esternate dal presidente della rete portuale, Barbara Napoliello. “In particolare –dichiarano Lino Salvatorelli ed Ilaria Giangrande-riteniamo fuorvianti le sue dichiarazioni relative alla interazione delle attività produttive del porto di Ortona con l’esistenza di un’area protetta. La perimetrazione di un parco nazionale non circonda o isola niente e nessuno; delimita semplicemente i confini di un’area che avrà una particolare disciplina, lasciando le aree industriali e urbane alla normazione consueta. Affermiamo infondati i timori espressi dato che lo sviluppo dei traffici retro portuali non sono né saranno mai inibiti dall’esistenza di un parco, semmai dalla cattiva logistica degli snodi viari e ferroviari; problemi che mai hanno trovato soluzione nel corso degli ultimi decenni per la morfologia e ubicazione di Ortona in relazione alle sue vie di comunicazione. La Rete Portuale attraverso la sua portavoce, invece di criticare, dovrebbe riuscire a proporre e trovare una soluzione all’inesistenza di una valida rete stradale che trasporti in maniera fluida il traffico pesante verso le arterie autostradali o ferroviarie. In questo caso, -concludono-nessuno potrà impedire il crescere degli scambi e delle auspicate attività commerciali. Oppure il campo petrolifero Ombrina Mare, al largo della costa dei Trabocchi, recentemente approvato dal Ministero, ha ridato speranza alla visione di un porto minerario, di cui il parco è ovviamente ostativo? Invitiamo la Rete portuale, dunque, a chiarire i suoi indirizzi, ricordando che questa visione “fossile” è stata in più sedi e modi, bocciata dall’intera regione dal 2007, quando il “centro oli” diventò caso nazionale”.

paoladadamo@vastoweb.com

Più informazioni su