vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

La crisi non dà tregua. Posti di lavoro a rischio in Edilizia e nel metalmeccanico

Più informazioni su

VASTO. L’edilizia è al palo, l’Automotive in panne. L’indotto va in affanno. A rischio 55 posti di lavoro alla Sider Vasto. Senza clienti per tutte le aziende è difficile andare avanti”, dicono Angelo De Luca, segretario provinciale Cisl e Mario Codagnone segretario generale della Cgil.
La speranza di sopravvivenza della storica azienda siderurgica è legata all’ingresso in società di un nuovo partner che porti nuove risorse economiche ma anche nuovi prodotti. “Entro fine aprile i lavoratori riceveranno il 50% della busta paga di dicembre. Il restante 50% arriverà fra qualche mese. I lavoratori sono in cassa integrazione straordinaria fino a giugno. Poi cercheremo di ottenere un altro periodo di  cassa integrazione ordinaria. Nel frattempo prosegue la ricerca di un nuovo socio”, spiegano i sindacati.
Sider Vasto ha iniziato a lavorare a Vasto nel 1978. Ora il ferro non si vende più. Servirebbero nuovi prodotti, nuove idee e nuove iniziative. “I lavoratori non saranno lasciati soli. Nulla sarà lasciato intentato”, insistono De Luca e Codagnone. La situazione tuttavia è delicatissima. I volumi produttivi di tutte le fabbriche sono in picchiata. Attualmente nel Vastese ci sono più di 1000 lavoratori cosiddetti “maturi”, ossia ultraquarantenni alle prese con un presente drammatico e un futuro che non c’è. 
paolacalvano@vastoweb.com

Più informazioni su