vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

Vasto Marina-Civitella Roveto: Martelli, Bruno, Catalli

Più informazioni su

VASTO. Partitella infrasettimanale per il Vasto Marina in vista dell’importante match di domenica contro il Civitella Roveto. C’è la salvezza da raggiungere e tutto l’ambiente spera di riuscire già da domenica a tirare un sospiro di sollievo e gioire per la permanenza senza dover ricorrere alla lotteria play out nel campionato di Eccellenza abruzzese. Squadra che con le squalifiche di Nuzzaci e Battista a centrocampo e Martelli in difesa è costretta a cambiar qualcosa ma ha dei giovani validissimi, che stanno lottando per la vittoria del campionato juniores d’elitè, pronti a dare il loro contributo.
“Nel girone di ritorno abbiamo fatto abbastanza bene. Abbiamo avuto molte assenze nell’arco della stagione e siamo stati sempre bravi a sopperire, faremo la stessa cosa anche domenica, con le squalifiche le tre squalifiche. E’ una partita importantissima e da non sbagliare per raggiungere questa agoniata salvezza. Abbiamo tanti giovani e fuoriquota in squadra. La società è stata brava a prendere questi ragazzi che comunque stanno facendo bene anche con la juniores e ci stanno dando una mano in mezzo al campo sempre. Sta per finire questo campionato. Una stagione in cui abbiamo avuto tante difficoltà, stiamo concludendo in modo brillante e speriamo di chiuderla il prima possibile” afferma al termine della partitella in famiglia, Giovanni Martelli.
“E’ un campionato in cui diverse squadre si trovano più o meno allo stesso livello. Se andiamo a vedere forse non abbiamo perso punti noi ma hanno giocato tutte le nostre dirette concorrenti allo stesso livello nostro e la classifica è così particolare. Tante squadre in pochi punti. Speriamo domenica di fare i 3 punti e di chiudere finalmente questo campionato che ci sta facendo soffrire più del dovuto. Il pareggio con l’Altinrocca ci ha un pò tagliato le gambe. La partita si era messa bene avremmo dovuto e potuto approfittarne. La palla è tonda però e ogni domenica i risultati sono apertissimi. Ormai quella è acqua passata pensiamo alla prossima contro il Civitella Roveto. Da quando sono arrivato a dicembre ad oggi la squadra ha avuto una media play off. Considerando che abbiamo perso solo due partite, con il Sulmona e Giulianova, abbiamo sempre ottenuto punti quindi si può dire un bilancio positivo. Però molte delle squadre che si trovano lì nella bassa classifica hanno avuto, purtroppo, lo stesso tipo di rendimento e ora ci troviamo tutte lì. I complimenti che sono arrivati per una buona fase difensiva che stiamo facendo vanno divisi per tutta la squadra. E’ merito di tutti se è così. Le tre squalifiche di domenica complicano un pò le cose. La nostra squadra è limitata negli “over” se così possiamo chiamarli quindi siamo contati ora con molti giovani in campo domenica. Se pensiamo che in totale abbiamo una ventina di fuoriquota in rosa ho detto tutto. Potrebbe essere positivo sul piano della corsa, più voglia di giocarsi il posto e farsi vedere per il prossimo anno da parte dei nostri ragazzi che son tutti bravi e son sicuro che, comunque, non ci deluderanno. Se, a volte, in campo o durante la settimana li riprendiamo, noi più grandi, è perchè vorremmo che loro crescessero e con i consigli sfruttassero un pò la nostra esperienza. La salvezza è vicina e noi ci crediamo. Poi bisognerà aspettare oltre al nostro risultato gli esiti dagli altri campi e poi dalla serie D. Ci sono tanti fattori da considerare, ma ci credo come ho sempre creduto dall’inizio. Addirittura in un momento del campionato ho creduto di poter acciuffare i play off, dato che eravamo lì a due punti per la classifica corta, e ora credo fermamente in questa salvezza” dichiara il portiere Antonio Bruno. 
“Ci giochiamo un’annata intera in queste due ultime e difficili partite, ma siamo consapevoli della forza della nostra squadra e affronteremo il prossimo incontro con il Vasto Marina, malgrado le pesanti assenze di Ruscitti Roberto e Tuzi Massimiliano, con il massimo impegno e la voglia di riportare a casa i tre punti. Ci siamo preparati al massimo durante la settimana per riuscire a portare a casa la vittoria così fondamentale. Sarà difficile per il mister decidere la formazione dovendo e potendo scegliere tra ragazzi così meritevoli e vogliosi di giocare. Presentarsi all’Aragona di Vasto per la nostra squadra colma di giovani è uno stimolo in più e cercheremo di mettercela tutta per rendere il mister, lo staff tecnico, il presidente e la società orgogliosi di noi. Per la prima volta un piccolo paese come Civitella Roveto ha avuto la possibilità di giocare un campionato importante ed impegnativo come quello di Eccellenza e noi tutti, a partire dalla società che rende possibile tutto questo, siamo intenzionati a rimanerci! Tanti dovrebbero essere orgogliosi del lavoro svolto dalla squadra in questi due anni. Noi ce l’abbiamo messa tutta e continueremo fino alla fine così. Mai arrendersi” afferma il giovane (classe ‘93) Giuseppe Catalli, seconda punta del Civitella Roveto. 
tizianasmargiassi@vastoweb.com

Più informazioni su