vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

Spavento a Casalbordino per un cinghiale vicino le abitazioni

Più informazioni su

CASALBORDINO. C’era una volta la caccia al cinghiale. I cacciatori si alzavano di buon mattino per raggiungere anfratti e boschi e trovare la preda. Adesso sono i cinghiali che fanno la caccia all’uomo. 
Ne sa qualcosa la giovane Ginevra. La ragazza, che abita a Casalbordino in via Amerigo Vespucci, due giorni fa aprendo la porta di casa si è trovata un cinghiale quasi sull’uscio. L’animale, un esemplare femmina a colpo d’occhio, che probabilmente aveva appena partorito era in cerca di cibo per sè e la prole. 
Quando Ginevra ha aperto la porta, all’imbrunire, l’ha visto lì davanti casa sua, nel verde, che senza alcun timore vagava. Non l’ha aggredita perchè la ragazza allarmata è rimasta a debita distanza ma l’animale ha continuato a stare lì indisturbato. Al contrario la ragazza si è molto spaventata. Era davvero a pochi passi dalle abitazioni e non è la prima volta che capita in paese. Già alcuni signori tempo fa si erano ritrovati gruppi di cinghiali sotto le finestre. Erano scesi per il frastuono pensando a dei ladri e avevano trovato la sorpresa spaventandosi e non poco. Oltre ai danni subiti dai loro campi, non perchè vengano mangiate le colture ma perchè passando distruggono tutto ciò che uno semina, tutto ciò su cui passano. Sono anche animali agili e il rischio è quello di essere rincorsi se ci si trova davanti. Non è da sottovalutare visto che sempre di più questa specie si sta avvicinando alle zone abitate senza mostrare fastidio per i suoni, per il via vai, per le macchine, per la presenza umana. Zero paura per loro, tanto timore per i cittadini. Lì vicino a casa di Ginevra ci sono anche bambini piccoli che giocano in strada ed è diventato pericoloso lasciarli giocare lì’ tranquillamente ormai. Per non parlare dei danni alle automobili e ancora di più delle persone che sono rimaste ferite o perso la vita a causa dello scontro con i cinghiali che attraversano la strada soli o in gruppo in modo inaspettato.
”Fra qualche mese saranno più numerosi i cinghiali della popolazione. Possibile che non si possa trovare una soluzione per risolvere un problema che rischia di provocare sempre più tragedie ?” chiedono i cittadini che tornano a sollecitare un intervento urgente anche da parte della Provincia.
tizianasmargiassi@vastoweb.com

Più informazioni su