vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

Si ripete il pellegrinaggio Diocesiano Mariano da Pollutri a Miracoli di Casalbordino

Più informazioni su

CASALBORDINO. Anche quest’anno, come tradizione, sabato 25 maggio, ci sarà il pellegrinaggio Diocesano Mariano, da Pollutri a Miracoli di Casalbordino. Il parroco  di Pollutri,  Don Giuliano Manzi sostiene: “Viviamo in un mondo diviso e frammentato: se vecchi muri sono stati abbattuti, altri ne vengono continuamente innalzati, ci sono tensioni, contrapposizioni all’interno di popoli e nazioni. Con la venuta del nuovo papa Francesco speriamo ad un cambiamento, ricordo parte del suo primo discorso:  “adesso incominciamo questo cammino, Vescovo e popolo, un cammino di fratellanza, di amore, di fiducia tra  noi”. Credo sia l’inizio di un nuovo cammino, la nostra comunità con questo solenne  pellegrinaggio, vuole dare un piccolo contributo di fratellanza, amore e fiducia”. 
In questo anno dedicato alla fede ,il messaggio voluto dall’’arcivescovo padre Bruno Forte per questo pellegrinaggio:“Maria madre della chiesa e madre nostra”.  Il titolo più alto attribuito a Maria è quello di “Madre di Dio”: essere madre del Figlio di Dio che è Dio è una imparagonabile dignità, che suscita sempre la nostra ammirazione e ci fa capire l’audacia della nostra fede. C’è pure un’altra meraviglia nella persona di Maria. Lei che è Madre di Dio è divenuta la nostra madre spirituale, madre di ognuno di noi nell’ordine della grazia. 
È la maternità che è stata stabilita e dichiarata da Cristo poco prima della sua morte sulla croce. Giovanni ci ha riportato la parola che ha affidato a Maria questa maternità, più precisamente in relazione con il discepolo prediletto: “Donna, ecco tuo figlio” (Giovanni 19,26). Al discepolo viene detto: “Ecco tua madre”. C’è un effetto immediato: “Da quell’ora il discepolo la prese con sé”. Padre Bruno ,invita la Diocesi Chieti-Vasto ad una   forte  partecipazione per   il solenne pellegrinaggio  della Madonna dei Miracoli  in questo appuntamento si richiede la partecipazione di tutte le associazioni laiche, gli insegnanti di religione delle scuole pubbliche e gli organismi ecclesiastici delle parrocchie.  Con questo nota, sabato 25 maggio  ci  sarà il solenne pellegrinaggio da Pollutri a Miracoli di Casalbordino. 
Appuntamento alle 15,30 in Piazza Giovanni Paolo I, in Pollutri, la piazza preparata con panche  e ombreggi  curati dal comune di Pollutri. Dopo il saluto di Padre Bruno Forte, intorno alle 16,30  si inizia il cammino con la partecipazione del sindaco di Casalbordino Remo Bello, il sindaco di Pollutri Nicola Benedetti, il sindaco di Scerni Giuseppe Pomponio, il sindaco di Villalfonsina Mimmo Budano e altre autorità locali, si ripercorrerà la via ora definita  dei tabernacoli, che fece Alessandro Muzio nel 1576 mentre si recava al suo orto in località Pian del Lago di Miracoli dove egli si “inginocchiò pregando” in mezzo alla campagna richiamato dal suono della campana di Casalbordino che ricordava a tutti  la celebrazione della S. Messa, in quel momento gli apparve la vergine Maria  che raccomandava di “Osservare i giorni festivi”. 
In quel luogo furono poste le prime pietre fino a farlo diventare allo stato attuale. L’arrivo alla Basilica  di Madonna dei Miracoli  è  previsto per le 20 circa, nel piazzale antistante  saranno   sistemate un migliaio di sedie  a cura del Comune di Casalbordino   per i pellegrini più stanchi. Don Silvio Santovito (parroco di Casalbordino), Paolo Lemme (Priore della Basilica ) e Don Giuliano Manzi (parroco di Pollutri ) sono i coordinatori spirituali  del pellegrinaggio. Seguirà la Santa messa officiata  da Bruno Forte, con la  concelebrazione di molti  sacerdoti  della diocesi  presenti a questo importante evento religioso.    
redazione@vastoweb.com

Più informazioni su