vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

Paolo Palomba: "Luxuria riceve l'ostia a noi divorziati è vietata, questa è la nostra Chiesa"

Più informazioni su

VASTO. Il consigliere regionale Paolo Palomba non ci sta e non condivide la scelta del Cardinale Bagnasco di concedere l’ostia a Vladimir Luxuria e rifiutarla i divorziati.

“Luxuria riceve l’ostia dal Cardinale Bagnasco …a noi divorziati ci vieta di farlo..questa è la nostra chiesa… Papa Francesco pensaci tu…” scrive Palomba sul social network Facebook a commento di quanto accaduto ieri ai funerali di don Andrea Gallo a Genova, a cui ha preso parte anche  Vladimir Luxuria che ha ricevuto la comunione dal cardinale Bagnasco.

Luxuria  si è avvicinata al cardinale per la comunione ed ha ricevuto l’ostia ritirandosi poi in preghiera vicino all’altare, da dove ha seguito la fine della cerimonia.

La Chiesa, – secondo quanto si apprende non prevede un divieto circa la comunione di un transgender, mentre vieta che si possa comunicare una persona divorziata e risposata, perché quella persona, divorziando e risposandosi, ha violato un sacramento.

Il teologo genovese don Farinella:spiega che se il sacerdote si rifiutasse di dare la comunione ad un individuo che la chiede questo sì che sarebbe uno scandalo. Così il teologo genovese don Paolo Farinella risponde a chi gli chiede se la somministrazionedel sacramento a due transessuali da parte del cardinale Angelo Bagnasco durante i funerali di don Andrea Gallo sia da considerare lecita dalla dottrina.

«Il sacerdote è obbligato a comunicare chiunque gli si presenti davanti – ha detto Farinella -perché un ministro di Dio non è tenuto a conoscere le condizioni di coscienza di una persona. La dottrina in questo senso è chiara: la discrezione è data dalla coscienza dell’individuo.

paoladadamo@vastoweb.com

Più informazioni su