vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

Omicidio Del Vecchio. Il presunto assassino non ricorda nulla

Più informazioni su

VASTO. “Il mio cliente ha una personalità disturbata e danneggiata dalla droga. Nel corso dell’interrogatorio con il sostituto procuratore Enrica Medori ha ripercorso le tragiche tappe della sua dipendenza dalla droga fino alla sera dell’omicidio. Lui ricorda di avere assunto droga e alcol, poi la sua mente è annebbiata. Non ricorda nulla“. Il difensore di Marco Del Vecchio, 38 anni, l’uomo accusato di avere ucciso la sera del 17 novembre 2012 entrambi i genitori con 111 coltellate racconta così l’incontro del suo cliente con il magistrato che sta indagando sull’efferato delitto.
Per il legale Marco Del Vecchio non è in grado di ricordare cosa fece quella sera. La parte civile rappresentata dall’avvocato Gianni Menna è sconcertata e incredula. “Quello di Del Vecchio è un atteggiamento non collaborativo. Se lui non è l’assassino dovrebbe solo dire dove si trovava all’ora del duplice delitto”, insiste l’avvocato Menna. Paola%20Calvano%20(paolacalvano@vastoweb.com)

Più informazioni su