vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

Vertenza Silda: ordine pubblico scende in campo il prefetto

Più informazioni su

GISSI. La vicenda Silda Ivest è finita sul tavolo del prefetto. Fulvio Rocco De Marinis, su richiesta di Regione, Provincia e sindacati ha convocato un tavolo straordinario. “Il summit è in programma questa mattina alle 12”, fa sapere il presidente della Provincia, Enrico Di Giuseppantonio. 
“Questa vicenda è assurda. Chi è responsabile deve essere individuato e deve porre rimedio al più presto ad una situazione che sta procurando danno a centinaia di lavoratori ma anche al territorio e all’Abruzzo intero”, afferma Di Giuseppantonio. Gli avvocati dei sindacati, Michele Sonnini, Agostino Chieffo e Carmine Di Risio nel frattempo hanno presentato ieri mattina al giudice del lavoro Caterina Sallusti un esposto. Alla denuncia sono state allegate buste paga e una nutrita documentazione.
I legali chiedono a nome dei sindacati e dei lavoratori il sequestro cautelativo dei beni della Silda. In attesa dell’incontro al ministero dello Sviluppo economico convocato per domai mattina il fallimento della riconversione della Golden Lady tiene banco anche a Roma. Ieri mattina il senatore del M5S, Gianluca Castaldi ha inviato ai lavoratori della Silda e della New Trade licenziati per due volte in un anno, una lettera. 
“Non posso che rinnovare la mia disponibilità, completa e totale per cercare di fare chiarezza sulle ambiguità, sulle ombre, e le responsabilità nella gestione dell’accordo Golden Lady”, ha scritto Castaldi. “Sarebbe un bene che tutti i parlamentari abruzzesi si unissero al Movimento 5 Stelle nel richieste al ministero del Lavoro una capillare e puntuale attività di controllo e verifica di competenza. Il quadro degli impegni che è stato disatteso va ricomposto in maniera responsabile. Solo un’azione congiunta può essere di aiuto ai lavoratori”. Paola Calvano (paolacalvano@vastoweb.com)

Più informazioni su