vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

Rapina alla banca Tercas: cassiera colta da malore. Ritrovata l'auto alla periferia sud

Più informazioni su

TERMOLI. Stesso orario della Banca popolare di Ancona a Pescara ma bottino ben più alto. Se nella prima con un taglierino i malviventi con parrucca e taglierino sono riusciti minacciando clienti e dipendenti a portare via sui 1360 euro e fuggire, a Termoli è andata peggio alla Banca Tercas. 
I banditi hanno fatto irruzione nella filiale, in centro, e spaventando i presenti, hanno minacciato la cassiera che è stata colta da malore e accompagnata al Pronto Soccorso. Erano le 13 circa e all’interno della banca in quel momento c’erano una decina di persone in tutto tra clienti e dipendenti.  Ad agire sono stati in due anche in questo caso come a Pescara. Incappucciati e con in mano un oggetto metallico appuntito, simile ad un cacciavite, hanno minacciato la cassiera e dopo aver preso il bottino sono scappati a bordo di una Lancia Libra, parcheggiata in via Dante davanti all’ingresso. Si parla di 10.000 euro circa. 
“Sono stati velocissimi-spiega chi ha assistito alla scena- In tutto forse cinque m sei minuti, Hanno urlato, preteso che gli venissero consegnati i soldi. Sono saltati sopra uno degli sportelli e aperto i cassetti prendendo quello che c’era dentro. Polizia e Carabinieri sono subito intervenuti ed è partito un inseguimento. Credo che ad attendere i due banditi all’esterno di fosse anche un terzo complice”.
La buona notizia è il ritrovamento dell’auto di grossa cilindrata alla periferia sud della città. Il veicolo pare fosse stato rubato qualche giorno primo in Abruzzo. I due rapinatori sono riusciti a scappare a bordo, presumibilmente, di un’altra autovettura. Le ricerche proseguono ininterrottamente coordinate dal vice questore Maria Santoli. Sotto controllo tutto il territorio e i centri limitrofi.  Tiziana Smargiassi (tizianasmargiassi@vastoweb.com)

Più informazioni su