vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

Centro storico:non ci sono più clienti attività commmerciali in ginocchio

Più informazioni su

VASTO. Negozi in difficoltà, altri che hanno chiuso, dipendenti liquidati. Uno scenario, quello del commercio a Vasto che si è completamente ribaltato nel giro di pochi anni. E’ bastato poco per rovinare il frutto di anni e anni di duro lavoro. E’ quanto si registra nel centro storico della città considerato un tempo il centro commerciale naturale più fiorente della città: Corso De Parma, Piazza Diomede, Piazza Caprioli, Piazza Rossetti, via Cavour e Corso Nuova Italia.

Adesso solo desolazione e tanta rabbia. “Qui la situazione spiega un commerciante, Roberto Memmo di Memmo boutique  è praticamente morta, noi siamo fermi da tempo. La drammatica crisi economica ma anche il trasferimento delle banche, dell’ufficio postale principale ed altre attività commerciali in via Giulio Cesare ha favorito l’apertura di attività in quella zona e qui non viene più nessuno”.  I commercianti, infatti, lamentano e denunciano l’assenza di clienti. “C’è un solo imprenditore che da Carunchio una volta a settimana –continua Roberto Memmo- porta dei turisti in centro ma poi torna il deserto.

Non c’è nessuno. Questo mese poi è tremendo. Facciamo fatica a chiudere i bilanci. Non ci sono iniziative ed eventi e nessuno ha motivo di recarsi in centro.  Nonostante gli incontri e le assemblee di categoria, svolte al cospetto dei rappresentanti delle istituzioni locali, ad oggi nulla è cambiato”. Sono davvero pochi gli storici negozianti che resistono, che ci credono ancora anche se costretti a tagliare il personale.

“In negozio non entra più nessuno-aggiunge un altro commerciante- ci sono giornate in cui incassiamo solo 100 euro. Non sappiamo come andare avanti”.

Paola D’Adamo  paoladadamo@vastoweb.com

Più informazioni su